Copa Libertadores: l’Independiente del Valle umilia il Flamengo

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Nel big match della terza giornata del girone A della Copa Libertadores l’Independiente del Valle infligge all’Estadio Olímpico Atahualpa di Quito una clamorosa “manita” ai campioni in carica del Flamengo. La travolgente affermazione, sancita dalle reti di Moises Caicedo (40′), Angelo Preciado (49′), Gabriel Torres (58′), Jhon Sanchez (81′) e Beder Caicedo (92′), consente alla compagine ecuadoriana d’issarsi, solitaria, in vetta a punteggio pieno al raggruppamento con tre lunghezze di vantaggio su quella brasiliana.
Le prime opportunità dell’incontro sono per l’Independiente del Valle: Cesar si oppone ai tentativi di Gabriel Torres su punizione (3′) e di Segovia Vega dal limite dell’area (16′). Il Flamengo si fa vedere in avanti con una certa efficacia al 25′ quando Gerson, servito in verticale da Giorgian de Arrascaeta, conclude malamente sul fondo da buona posizione. L’Independiente del Valle si porta in vantaggio al 39′ con Moises Caicedo che finalizza con un perfetto inserimento in area ed una precisa battuta una ben congegnata azione avviata da Beder Caicedo e rifinita da Gabriel Torres. Prima dell’intervallo è ancora il complesso di Miguel Ramirez a sfiorare il bersaglio con un fendente dalla distanza di Jacob Murillo.

La ripresa si apre nel peggiore dei modi per il Flamengo: Angelo Preciado sigla al 49′ il raddoppio con una conclusione a mezz’altezza da fuori area. Il Mengão accenna ad una reazione rendendosi pericoloso al 57′ con un tentativo potente ma impreciso di Gabigol. L’Independiente del Valle non si scompone. Gabriel Torres, servito da Moises Caicedo, firma il 3-0 trafiggendo Cesar con un bel tiro a giro. Il prosieguo del match si rivela un vero e proprio incubo per il Rubro Negro. La compagine di Sangolquí, dopo aver colpito una clamorosa traversa al 68′ con una violenta battuta dal limite di Gabriel Torres, rende pesantissima la sconfitta per gli avversari andando a segno all’81’ con un colpo di tacco di Jhon Sanchez ed al 92′ con una conclusione mancina da fuori area di Beder Caicedo. Le due squadre chiudono il confronto in dieci per le espulsioni di Angelo Preciado per somma di ammonizioni (93′) e di Gustavo Henrique (95′).

  •   
  •  
  •  
  •