Copa Libertadores: vincono Athletico Paranaense, Colo-Colo e LDU Quito, pari tra Santos e Olimpia Asunción

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


La Copa Libertadores ha fatto nella notte il suo ritorno dopo sei mesi di stop a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 con la disputa di quattro incontri della terza giornata.
Girone C
Il girone che prima della disputa della terza giornata vedeva le quattro squadre inserite appaiate a quota 3 fa registrare i successi dell’Athletico Paranaense e del Colo-Colo. La compagine brasiliana, in piena fase di recupero, coglie al Félix Capriles di Cochabamba una preziosa affermazione in rimonta per 3-2 sui boliviani del Jorge Wilstermann. Sono i padroni di casa a sbloccare al 10′ il risultato: Gilbert Alvarez, scattato con perfetta scelta di tempo su un lancio dalle retrovie di Carlos Antonio Melgar, elude Santos in uscita ed insacca. “El Furacão” perviene al pareggio al 40′ con Lucho Gonzalez che trasforma un calcio di rigore concesso per atterramento in area di Fabinho ad opera di Juan Aponte. Il Club Jorge Wilstermann torna avanti nel punteggio al 56′ con Serginho pronto a centro area a sospingere in rete un servizio dalla destra di Patricio Rodriguez. L’Athletico Paranaense ritrova la parità al 75′: Christian, al termine di uno scambio con Fabinho al limite, salta Edward Zenteno e realizza. “El Aviador”, senza gare ufficiali da marzo, resta all’88’ in inferiorità numerica per l’espulsione di Serginho per somma di ammonizioni. Gli ospiti ne approfittano per realizzare al 91′ il 3-2 con Walter abile in area nel controllare e spedire in rete un traversone dal fondo di Jonathan.

Successo in rimonta anche per il Colo-Colo: il complesso cileno, all’Estadio Monumental David Arellano di Santiago, prevale per 2-1 sugli uruguaiani del Peñarol. Gli ospiti si portano in vantaggio sul finire della prima frazione: Brayan Cortes al 40′ si oppone con bravura in uscita ai tentativi effettuati in rapida successione da Agustin Alvarez e Torres Perez ma non può nulla sulla battuta del diciottenne Facundo Pellistri. Il Colo-Colo reagisce. Gabriel Suazo, servito a centro area da Pablo Mouche, sigla l’1-1 al 51′. La compagine di Jara Gualberto che non aveva ancora vinto dopo la ripresa riesce al 62′ a ribaltare definitivamente il risultato a proprio favore andando a segno su rigore con il 40enne Esteban Paredes (penalty decretato per un’entrata in ritardo in scivolata di Walter Gargano su Marcos Bolados).

Girone D
La Liga de Quito conquista il primato solitario nel girone aggiudicandosi per 1-0 la sfida contro il Deportivo Binacional disputata all’Estadio Nacional di Lima per la situazione che si sta attraversando a Juliaca a causa della pandemia. Il secondo successo nel raggruppamento permette alla compagine ecuadoriana di salire a quota 6 e vantare, al momento, tre punti di vantaggio sulle avversarie. I padroni di casa vanno vicinissimi al vantaggio al 2′: Adrian Gabbarini si salva con l’aiuto della traversa su una conclusione dalla distanza di Johan Arango. Sul versante opposto Matias Zunino, dopo aver sfiorato il bersaglio al 26′, va a segno al 29′ con un preciso diagonale sfruttando al meglio un invito in verticale di Lucas Ezequiel Piovi. Nella ripresa la Liga de Quito legittima la vittoria facendo registrare una certa supremazia a livello territoriale e creando almeno altre due nitide opportunità da rete con Lucas Ezequiel Piovi (64′) e Billy Arce (92′).

Girone G
Santos e Olimpia Asunción mantengono l’imbattibilità nel girone chiudendo a reti inviolate il big-match del terzo turno andato in scena al Vila Belmiro. Il risultato di parità consente alla compagine brasiliana, salita a quota 7, di confermarsi in vetta al raggruppamento con due lunghezze di vantaggio su quella paraguaiana. Nella prima mezzora sono gli ospiti a proporsi con maggiore efficacia in fase offensiva: Joao Paulo si oppone ai tentativi da fuori area di Richard Ortiz (9′) e Isidro Pitta (27′). Il Santos va vicinissimo alla rete al 38′ quando Yeferson Soteldo, servito da Raniel, si vede respingere il suo tentativo da distanza ravvicinata dal palo. Il Peixe si rende pericoloso anche al 54′ con una conclusione dalla distanza di Felipe Jonatan respinta da Daniel Azcona. L’Olimpia Asunción si ritrova al 68′ in inferiorità numerica per l’espulsione di Rodrigo Rojas per somma di ammonizioni ma difendendosi con ordine riesce nel prosieguo del confronto a contenere le iniziative avversarie senza correre rischi particolari.

Copa Libertadores: le classifiche
Girone A: Independiente del Valle e Flamengo 6; Junior de Barranquilla e Barcelona de Guayaquil 0.
Girone B: Palmeiras 6; Guarani e Bolivar 3; Tigre 0.
Girone C: Athletico Paranaense e Colo-Colo 6; Jorge Wilstermann e Peñarol 3.
Girone D: LDU Quito 6; River Plate, San Paolo e Deportivo Binacional 3.
Girone E: Internacional e Gremio 4; America de Cali 3; Universidad Catolica 0.
Girone F: Racing Club de Avellaneda e Nacional 6; Estudiantes de Merida e Alianza Lima 0.
Girone G: Santos 7; Olimpia Asunción 5; Delfin 1; Defensa y Justicia 0.
Girone H: Libertad 6; Boca Juniors 4; Caracas 1; Independiente Medellin 0.

  •   
  •  
  •  
  •