Juventus, Tony Damascelli: “Pirlo cancella in una sera barbe incolte e bestemmie del suo predecessore”

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Il giornalista del quotidiano “Il Giornale” Tony Damascelli, che da una vita segue la Juventus, commentando l’esordio positivo di Andrea Pirlo che ha iniziato il campionato sconfiggendo allo Stadium la Sampdoria per 3-0, ha praticamente lanciato delle bordate a Maurizio Sarri, il tecnico che nella scorsa stagione ha ricevuto parecchi critiche dagli addetti ai lavori e dai tifosi nonostante la conquista dello scudetto. Di seguito riportiamo le sue parole che ha scritto per il “Giornale”, che certo non faranno piacere all’allenatore toscano, che ricordiamo in questo momento è senza squadra.

Tony Damascelli, le sue parole

La Juventus sembra rivista e corretta dal suo debuttante a bordo campo, Pirlo cancella in una sera sola mozziconi, tute, barbe incolte e bestemmie del suo predecessore, la squadra ha un’idea più svelta di football, Ramsey e Rabiot hanno giocato in una notte più palloni di tutto il campionato scorso, McKennie è un marine che va in guerra dovunque e contro chiunque, Ronaldo ha calciato più mosche che palloni dovendo aspettare l’ultimo giro per trovare il gol, Kulusevski è destinato a cose buone, segnalato tale Frabotta, reduce dalla stessa scuola di Pirlo, nel senso la Under 23 bianconera, Ranieri e la Samp hanno fatto il possibile e, come si dice, con grande dignità. Qualche indicazione positiva ma è presto per dire e scrivere sentenze, così, tanto per parlare (…)

  •   
  •  
  •  
  •