Chinese Super League playoff – Shanghai SIPG in semifinale: lo Shanghai Shenhua cede ai rigori

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Lo Shanghai SIPG si qualifica per le semifinali dei playoff della Chinese Super League prevalendo sullo Shanghai Shenhua per 6-5 dopo i calci di rigore nell’emozionante derby di ritorno dei quarti di finale andato in scena al Suzhou Olympic Sport Centre Stadium. Tiri dal dischetto resisi necessari per rompere un equilibrio che dopo lo 0-0 dell’andata si stava protraendo anche nella seconda sfida. Lo Shanghai SIPG, passato in vantaggio al 55′ con Hulk su rigore, si è visto raggiungere al 91′ sull’1-1 dai rivali a segno con Sun Shilin. Nei tempi supplementari, complice la ghiotta opportunità sciupata dallo Shanghai Shenhua al 121′, la situazione di parità è persistita. A contendere alle “Aquile rosse” l’accesso all’atto conclusivo della competizione sarà la vincente del confronto tra Jiangsu Suning e Chongqing Lifan. Il match d’andata ha fatto registrare un pareggio per 1-1.

Avvio di gara positivo per lo Shanghai Shenhua: Lu Zhang all’8′ costringe Chen Wei in angolo con un rasoterra angolato da fuori area. L’estremo difensore dello Shanghai SIPG viene nuovamente chiamato in causa due minuti più tardi da una conclusione piuttosto centrale effettuata dal limite da Wen Jiabao. Sul versante opposto Guan He non riesce al 20′ ad inquadrare di testa da pochi passi lo specchio della porta difesa da Zeng Cheng. La compagine di Vitor Pereira si ripropone pericolosamente in avanti al 33′ con un tentativo di Arnautovic respinto da Wen Jiabao. Sul finire della prima frazione (45′) lo Shanghai Shenhua reclama, invano, la concessione di un penalty per un intervento alquanto sospetto in area di Wang Shenchao su Bi Jinhao.
In apertura di ripresa (49′) i “Fiori di Shanghai” vanno vicinissimi al bersaglio colpendo in contropiede una clamorosa traversa con una battuta dal limite di Bi Jinhao. Il risultato si sblocca al 55′: Hulk porta avanti lo Shanghai SIPG trasformando un calcio di rigore concesso per una spinta di Fulang Xisi ai danni di Aaron Mooy. Le “Aquile rosse” controllano senza particolari problemi le iniziative degli avversari sino al 91′ quando Sun Shilin riporta le sorti del confronto in parità con una potente battuta centrale da fuori area resa all’ultimo meno prevedibile per Chen Wei da una leggera deviazione di testa di Yu Rui.

Leggi anche:  Acceso scontro in radio tra Cruciani e Maradona junior

Nelle prime battute di gioco dei supplementari viene annullata, per un evidente fuorigioco, una rete allo Shanghai Shenhua di Moreno (93′). Il complesso di Choi Kang-Hee si rende nuovamente pericoloso al 102′ con una conclusione di poco a lato di Sun Shilin da fuori area. Lo Shanghai SIPG torna a farsi vedere al 107′ con un colpo di testa di Lu Wenjun neutralizzato da Zheng Cheng. Il finale di gara riserva grandi emozioni. Moreno, dopo essersi visto annullare al 120′ una seconda rete sempre per offside, serve un minuto più tardi un pallone invitante a Yang Zu che a tu per tu con Chen Wei fallisce il match-ball. Nell’epilogo ai tiri dagli undici metri lo Shanghai SIPG si rivela infallibile. A condannare i “Fiori di Shanghai” alla sconfitta è l’errore di Moreno nel primo tentativo della serie.

Leggi anche:  Maradona, la calciatrice spagnola Paula Dapena non rispetta il minuto di silenzio: "Era uno stupratore"

Nei playout l’Henan Jianye si garantisce la permanenza nella Chinese Super League chiudendo sull’1-1 la gara di ritorno dei quarti di finale contro il Wuhan Zall disputata al Dalian Sports Center dopo aver vinto per 1-0 quella d’andata. Risultato di parità sancito dalle reti di Wang Shangyuan (25′) per la compagine di Zhengzhou e dell’ex rosanero Eddy Gnahore (93′) per l’Han Army. L’Henan Jianye proseguirà la sua avventura nella post season nei barrage per il nono-dodicesimo posto mentre il Wuhan Zall cercherà di guadagnarsi la salvezza in quelli per il tredicesimo-sedicesimo posto.

  •   
  •  
  •  
  •