Copa Libertadores: il punto a 90′ dalla fine della fase a gironi

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


A novanta minuti dal termine della fase a gironi della Copa Libertadores sono cinque i posti rimasti disponibili per gli ottavi di finale. Nel girone A gli ecuadoriani dell’Independiente del Valle, nonostante la pesante sconfitta per 4-0 subita a Rio de Janeiro, sono destinati, salvo clamorose sorprese, a seguire i passi del già promosso Flamengo. La terza forza del raggruppamento costituita dal Junior de Barranquilla è, infatti, solo sulla carta ancora in corsa per il passaggio del turno dopo la sconfitta casalinga per 2-0 subita contro il Barcelona de Guayaquil. Oltre alla classifica che vede l’Independiente del Valle, avanti di tre lunghezze e con una differenza reti decisamente migliore rispetto ai rivali (+4 contro -2), anche il calendario sembra lasciare pochissime possibilità alla compagine colombiana. Nell’ultimo turno il Junior de Barranquilla farà, infatti, visita al Flamengo a cui basta un punto per aggiudicarsi il girone. L’Independiente del Valle sarà invece atteso da un derby casalingo contro il Barcelona de Guayaquil.
Quasi tutto deciso nel girone B con le qualificazioni ottenute con una giornata d’anticipo da Palmeiras e Guarani. Al Verdão, protagonista di una travolgente affermazione all’Allianz Parque sul Bolivar per 5-0, basterà non perdere in casa contro il fanalino di coda Tigre per chiudere in vetta il raggruppamento potendo vantare tre lunghezze di vantaggio in classifica sul Cacique passato a Victoria per 3-1.
Tre squadre possono legittimamente ancora ambire al passaggio del turno nel girone C che ha già sancito l’accesso alla fase finale della competizione dell’Athletico Paranaense. L’unica ad essere padrona del suo destino è il Jorge Wilstermann. L’Aviador si presenta, infatti, all’ultimo appuntamento con un punto di vantaggio sul tandem composto da Peñarol e Colo-Colo. La giornata conclusiva della fase a gironi vedrà il Jorge Wilstermann di scena a Santiago del Cile contro los Albos mentre il complesso uruguaiano, tornato prepotentemente in corsa, sarà impegnato in trasferta contro l’Athletico Paranaense bisognoso ancora di un punto per garantirsi la matematica certezza del primo posto.
Nel girone D la Liga Deportiva Universitaria ed il River Plate, rispettivamente vittoriose in casa contro il Deportivo Binacional (4-0) e il San Paolo (2-1), si assicurano l’ingresso tra le migliori sedici del torneo. Nell’ultima sfida prevista dal calendario la compagine ecuadoriana per chiudere in vetta il raggruppamento dovrà difendere al Monumental le due lunghezze di vantaggio in classifica dagli assalti dei Millonarios.

Nel girone E l’Internacional è molto vicino a raggiungere i rivali del Gremio agli ottavi. Nella sesta giornata il Colorado, secondo con 8 punti ed una differenza reti di +3, farà, infatti, visita alla già eliminata Universidad Católica mentre l’América de Cali, terza a quota 5 e con una differenza reti di meno 2, sarà ospite del Tricolor Gaúcho non ancora sicuro del primo posto.
Nel girone F il Racing Club de Avellaneda si guadagna la matematica certezza della qualificazione prendendosi al Gran Parque Central la rivincita sul Nacional Montevideo passato a El Cilindro due settimane prima. Nell’ultimo turno la compagine argentina e quella uruguaiana, appaiate in classifica con una differenza reti identica (7 gol fatti e 3 subiti), saranno rispettivamente impegnate in casa contro l’Estudiantes de Mérida e l’Alianza Lima. Nel caso le squadre conseguissero il medesimo risultato sarebbe il Racing Club de Avellaneda a chiudere al primo posto in virtù del maggior numero di reti realizzate in trasferta (6 contro 5).
Nel girone G la lotta per la piazza d’onore alle spalle del Santos resta aperta. Il Defensa y Justicia, nonostante la pesante sconfitta per 3-0 riportata a Manta, è l’unica fra le altre tre squadre ad avere il destino nelle proprie mani potendo vantare un punto in più in graduatoria dell’Olimpia Asunción e due rispetto al Delfín. La compagine argentina farà visita al già qualificato Santos mentre le altre due protagoniste cercheranno di trarre il massimo profitto dal confronto diretto in programma all’Estadio Manuel Ferreira.
Nel girone H resta da definire la squadra che accederà con il Boca Juniors agli ottavi. Il Caracas, cedendo sorprendentemente per 2-0 in casa contro l’Independiente Medellín, si è visto raggiungere al secondo posto dal Libertad uscito imbattuto dalla Bombonera. Il complesso venezuelano gode, in questo momento, di un leggerissimo vantaggio su quello paraguaiana avendo, a parità di differenza reti, realizzato un gol in più degli avversari ma il calendario, almeno sulla carta, sembra favorire il Gumarelo. Nell’ultima giornata il Caracas farà, infatti, visita al già promosso Boca Juniors mentre il Libertad ospiterà l’Independiente Medellín.

Copa Libertadores – Le classifiche
Girone A: Flamengo 12; Independiente del Valle 9; Junior de Barranquilla 6; Barcelona de Guayaquil 3.
Girone B: Palmeiras 13; Guarani 10; Bolivar 4; Tigre 1.
Girone C: Athletico Paranaense 10; Jorge Wilstermann 7; Peñarol e Colo-Colo 6.
Girone D: LDU Quito 12; River Plate 10; San Paolo 4; Deportivo Binacional 3.
Girone E: Gremio 10; Internacional 8; América de Cali 5; Universidad Católica 4.
Girone F: Racing Club de Avellaneda e Nacional Montevideo 12; Estudiantes de Mérida 4; Alianza Lima 1.
Girone G: Santos 13; Defensa y Justicia 6; Olimpia Asunción 5; Delfín 4.
Girone H: Boca Juniors 11; Caracas e Libertad 7; Independiente Medellin 3.
* In grassetto le squadre già qualificate per gli ottavi di finale.

  •   
  •  
  •  
  •