Coppa Italia Primavera, Parma-Reggiana 2-1: Artistico su rigore al 119’ spinge i crociati agli ottavi

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Un penalty trasformato da Gabriele Artistico ad un minuto dal termine dei tempi supplementari consente alla Primavera del Parma di avere ragione a Collecchio di quella della Reggiana per 2-1 a compimento di una sfida valida per il secondo turno della Coppa Italia di categoria giocata sul filo dell’equilibrio. I 90′ regolamentari si erano chiusi sull’1-1: i crociati passati in vantaggio al 31′ con Ankrah si erano visti raggiungere al 46′ dai granata a segno con Scafetta. L’affermazione nel derby consente alla compagine di Marco Veronese di guadagnarsi l’accesso agli ottavi di finale della competizione dove se la dovrà vedere con il Genoa.

Avvio di gara positivo del Parma subito pericoloso con un insidioso tiro dalla bandierina di Mallamo che attraversa tutto lo specchio della porta ospite prima di spegnersi sul fondo. I padroni di casa, maggiormente propositivi, si ripropongono al tiro al 9′: Casarini, sugli sviluppi di un traversone di Bossoli dalla destra, impegna Galeazzi con una conclusione dal limite dell’area. La Reggiana guadagna campo con il passare dei minuti. Turk, estremo difensore gialloblu, viene chiamato in causa al 13′ da una punizione di Mori e al 27′ da un tentativo effettuato dalla distanza da Rotella. A passare in vantaggio è però il Parma: al 31′ Bossoli s’incunea con bravura in area tra due avversari e serve un bel pallone ad Ankrah che non si fa pregare due volte a spedirlo in rete con una battuta di piatto. La Reggiana, dopo aver avuto in contropiede una potenziale occasione con Iaquinta, si vede in chiusura di prima frazione annullare una bella realizzazione di Rotella da fuori area probabilmente per un fuorigioco ritenuto attivo di un giocatore granata.

Il pareggio del complesso di Paolo Beretti è soltanto rimandato alla ripresa del gioco: Scafetta approfitta al meglio di uno sbandamento della difesa avversaria per presentarsi in area e superare con freddezza Turk. La gara, complice la girandola dei cambi ed un aumento delle interruzioni, non riserva emozioni sino al 76′ quando il Parma si rende pericoloso con Artistico: l’avanti gialloblu, lanciato dalle retrovie, si vede chiudere al momento della battuta da Lambertini. Nelle battute finali dei tempi regolamentari è la Reggiana a proporsi con maggiore incisività in avanti. All’87’ Crivellaro, ottimamente liberato da Blerind, sciupa una favorevole opportunità facendosi respingere il suo tentativo da distanza ravvicinata da Turk. In fase di recupero Blerind sfiora il bersaglio con un fendente da fuori area.
Il Parma torna prepotentemente fuori nei tempi supplementari: Kosznovszky con un rasoterra dal limite dell’area al 97′ e Cipolletti con un colpo di testa da pochi passi al 99′ impegnano severamente Galeazzi. L’estremo difensore della Reggiana è ancora bravo a deviare in angolo al 116′ una conclusione a giro di Bocchialini ma proprio sugli sviluppi del corner successivo frana in uscita su Schifano spingendo il direttore di gara a concedere la massima punizione ai crociati. Dal dischetto Artistico spiazza Galeazzi riportando definitivamente avanti i suoi colori.

  •   
  •  
  •  
  •