Europa League. Il Napoli e quello storico precedente con il Rijeka in… Serie A!

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

Real Sociedad, AZ Alkmaar e Rijeka. Sono queste le avversarie del Napoli nel gruppo F di Europa League. Nelle competizioni europee non ci sono precedenti tra i partenopei e queste tre squadre, tuttavia, scavando negli annali del calcio, ecco che salta fuori un dato davvero curioso. Napoli e Rijeka si sono in realtà già affrontate in passato ma, come detto, non in un match internazionale bensì… in Serie A! Ebbene sì perché nella stagione 1928/29 si ritrovarono entrambe inserite nel girone B della Divisione Nazionale, ossia la massima serie del campionato italiano (si trattò peraltro dell’ultimo torneo strutturato sul meccanismo a gironi e nella stagione successiva nacque ufficialmente la Serie A). Questo perché all’epoca la città di Rijeka (Fiume) faceva parte del Regno d’Italia e la sua squadra, l’Unione Sportiva Fiumana, era quindi affiliata alla FIGC. L’US Fiumana venne fondata nel 1926 in seguito alla fusione delle due principali squadre della città, Olympia e Gloria, mentre al termine della stagione 1927/28 la società fu ammessa d’ufficio in Divisione Nazionale grazie a una delibera della Federazione. Tornando invece a quella sfida di 91 anni fa, Napoli e Fiumana si affrontarono per la prima volta il 6 gennaio 1929, con successo in casa degli azzurri per 2-1. Il ritorno si giocò nel capoluogo quarnerino il 26 maggio e la partita finì in parità, 1-1. Il Napoli chiuse la stagione all’ottavo posto, mentre la Fiumana terminò 14.esima (su 16 squadre) e condannata alla retrocessione in Serie B. La fine della Seconda guerra mondiale sancì il passaggio di Fiume alla Jugoslavia, il che portò anche allo scioglimento della società. Nel 1946, sulle ceneri della Fiumana, venne fondato l’NK Kvarner che prese parte al campionato jugoslavo, mentre nel 1954 assunse la denominazione attuale, ovvero NK Rijeka.

Tornando al presente, è chiaro che sulla carta i croati sono i più abbordabili, ma guai a sottovalutarli. Nel playoff i ragazzi allenati dal giovane tecnico sloveno Simon Rožman hanno eliminato a sorpresa il Copenaghen, espugnando il Parken Stadium per 1-0 grazie all’autorete dell’ex terzino genoano Ankersen. E lo stesso Gattuso conosce bene le insidie di questa sfida visto che tre anni fa alla guida del Milan incontrò nel girone proprio i quarnerini: all’andata a San Siro i rossoneri segnarono all’ultimo minuto il gol del 3-2, mentre invece nel match di ritorno allo stadio Rujevica s’imposero i fiumani per 2-0. Uomo avvisato…

  •   
  •  
  •  
  •