Europa League: riscatto del Napoli, conferma del Milan e sterile Roma in attacco

Pubblicato il autore: Fabio Faiola Segui

“Napoli vince e riscatta il ko della scorsa settimana”:

Pronto riscatto di Gattuso e i suoi ragazzi, che hanno espugnato il campo della prima della classe della Spagna.
La vittoria è frutto di una difesa granitica, che ha trovato in capitan Koulibaly, il migliore in campo, il quale con la sua prestazione ha dato serenità ed equilibrio a tutta la squadra.

Dopo una buona partenza partenopea, il Real Sociedad prendeva possesso della partita relegando i napoletani nella propria metà campo e, grazie ad una ottima fase difensiva, riusciva e respingere ogni insidia, sopratutto nel primo tempo.

Nel secondo parziale i campani riuscivano a contenere gli attacchi iberici, e al 56′ passavano in vantaggio con Politano, il cui tiro veniva leggermente deviato da un difensore avversario, rendendo la traiettoria imparabile per il portiere Remiro.

Rispetto alla prova di 7 giorni fa contro l’Az i Ringhio-boys sono stati più concreti lasciando il possesso palla agli avversari, per poi colpirli di rimessa e ribattendo colpo su colpo.
La vittoria rilancia le ambizioni continentali della premiata ditta Adl-Gattuso, la quale può adesso dedicarsi con serenità alla prossima giornata di campionato, del primo novembre, contro il temibile Sassuolo.

Leggi anche:  Maradona, la calciatrice spagnola Paula Dapena non rispetta il minuto di silenzio: "Era uno stupratore"

” Il Milan conferma il suo stato di grazia”:

I rossoneri di Pioli si confermano la squadra più bella ed in forma da vedere in campo, che rifila 3 reti allo Sparta Praga, che in patria non aveva mai perso un incontro con 6 vittorie su 6.
La linea verde dei giovani sta ripagando ampiamente la società, basta pensare che i marcatori Diaz, Leao e Dalot hanno appena 21 anni e  gli unici anziani (calcisticamente parlando) in campo ieri sono stati Tatarusanu classe 89, ed  Ibra del 1981.

Lo svedese, ancora una volta, è stato determinante con l’assist per Diaz che al 24′ ha sbloccato la gara, e nonostante abbia sbagliato il rigore al 36′, da lui stesso procurato, lambendo la traversa è sempre il Leader Maximum a 39 anni.

Come suddetto il 2 a 0 è opera di Leao il quale al 57′ infilava l’estremo difensore ceco Heca, e successivamente la pratica veniva chiusa al 67′ da Dalot, che capitalizzava al meglio il passaggio perfetto di Diaz dal piede fatato.

Leggi anche:  Corrado Ferlaino risponde a Cabrini: "Pessotto? Al Napoli non sarebbe mai successo"

Le due vittorie in Europa League permettono ai diavoli di affrontare nel migliore dei modi l’Udinese nella prossima di campionato domenica.

“Roma attacco sterile”:
Per la Roma dopo la grande abbuffata di San Siro la porta del Cska di Sofia è sembrata stregata, con la traversa di Mkhitrayan al 33′, il  goal annullato a Smalling per fuorigioco al 4′, più le occasioni mancate dal bosniaco Dzeko nel secondo tempo; tuttavia gli ospiti hanno rischiato  di espugnare l’Olimpico prima al 49′ e dopo al 65′, e se l’attacco bulgaro non avesse trovato Pau Lopez in grande serata, avrebbero potuto fare il colpaccio.

Per i giallorossi resta il rammarico di non aver capitalizzato al meglio tutte le occasioni avute, e seppur più forti degli avversari, che sono quinti in classifica nel loro torneo nazionale, per Fonseca qualche problema c’è.
Sarebbe bastato far entrare prima Dzeko piuttosto che al 70′, ma sono solo ipotesi.

Leggi anche:  Brasileirão, 23a giornata: Atlético Mineiro al comando, Internacional e Fluminense perdono terreno

Mayoral ha bisogno di crescere e fare esperienza, ma occorre tutelarlo e farlo emergere per gradi non buttandolo nella fossa dei leoni, affinchè non si ripeta un altro caso Schick dal talento puro mai sbocciato nella città eterna.

Il prossimo appuntamento per i capitolini sarà   dopo domani contro la rediviva Fiorentina di Iachini.
Girone A”:
Roma (4pt.)-Cska S. (1pt.)         0-0
Cfr Cluji (4pt.)-Y.Boys (1pt.)      1-1.

Girone F”:
Real S. (3pt.)-Napoli (3pt.)         0-1
Alkmaar (6pt.)-Rijeka (0pt.)      4-1.

Girone H”:
Milan (6pt.)-Sparta P. (0pt.)       3-0
Lilla (4pt.)-Celtic (1pt.)               2-2.

Prossimo turno delle italiane del 5-11“:
Roma-Cfr Cluji         ore 18:55
Rijeka-Napoli           ore 18:55
Milan-Lilla                ore 21:00.

  •   
  •  
  •  
  •