Juventus-Barcelona. Bonucci sì, Chiellini e De Ligt out per la sfida contro il Barça. Il caso Ronaldo

Pubblicato il autore: Giuseppe Ortu Segui

Se il Barcellona ha problemi difensivi e di formazione, la Juventus non è da meno. I problemi sono sopratutto in difesa dove mancheranno Chiellini e De Ligt. Bonucci invece recupera per la sfida contro i blaugrana. A dirlo è stato Pirlo nella conferenza stampa della vigilia della sfida contro il Barça. Oltre ai due centrali, il tecnico bianconero deve fare a meno anche di Alex Sandro, laterale sinistro della formazione torinese. Il discorso di Ronaldo, invece, è ancora da valutare. L’attaccante portoghese è stato sottoposto al tampone quest’oggi e nella serata di oggi ci sarà il responso. Se sarà positivo continuerà a restare a riposo.

Viceversa sarà in campo nonostante il Protocollo Uefa in merito al regolamento Coronavirus. Ricordiamo che l‘art. 7.7 del Protocollo Uefa Covid “Precedenti casi confermati”, sostiene che “I membri del Gruppo 1 (giocatori n.d.r.), per i quali è adesso confermato che abbiano recuperato dal virus, sono invitate a presentare la documentazione di ciò al UPAP (autorità mediche competenti n.d.r.) con la data della diagnosi del virus, completa anamnesi medica e ogni altro documento medico. Ciò deve essere prodotto almeno una settimana prima della partita Uefa della squadra”.

Stando al Protocollo Uefa quindi, Ronaldo non può giocare nella sfida di domani. L’escamotage che la Juventus, con il beneplacito della Uefa si sono organizzati, vale a dire quello di effettuare il controllo un giorno prima della gara, è previsto dall’organismo del calcio europeo ma solo per i giocatori di cui si disconosce la loro positività, vale a dire tutti coloro che ancora non hanno scoperto di essere stati positivi. Tale norma, esplicitizzata nell’art. 7.5.1 non si riferisce a coloro che già in anticipo erano a conoscenza della loro positività come nel caso di Ronaldo. Essi rientrano sotto l’ombrello dell‘art. 7.7. In conseguenza Ronaldo, anche se risultasse negativo dalle risultanze mediche di questa sera, non potrebbe in ogni caso partecipare alla sfida di Champions di domani. Questo a livello normativo. Altra cosa è che Juventus e Uefa decidano diversamente in spregio di ogni regola e norma.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Atalanta-Midtjylland probabili formazioni: confermato il tridente Gomez-Ilicic-Zapata?