Serie C girone B: Arezzo-Perugia 0-1, Kouan decide il derby dell’Etruria

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Colpo esterno per il Perugia che s’impone per 1-0 sull’Arezzo nel posticipo del secondo turno del girone B di Serie C. Decisiva, ai fini dell’affermazione della compagine umbra in un derby dell’Etruria che mancava da un decennio, si rivela una rete di Kouan al 56′. Il primo successo in campionato consente ai biancorossi di salire in classifica a quota 4. Non riesce all’Arezzo di riscattare il ko subito all’esordio a Salò. Alessandro Potenza propone un 3-5-2 che in fase offensiva prevede un tandem d’attacco composto da Cutolo e Sane. Sul fronte opposto Fabio Caserta si affida ad un 4-3-3 che in avanti prevede il tridente Falzerano-Murano-Melchiorri.

La prima opportunità da rete è per l’Arezzo: Luciani, al termine di uno scambio con Cutolo, impegna Fulignati. All’11’ Borghini e Melchiorri, sfortunati protagonisti nei primissimi minuti di uno scontro di gioco, si vedono costretti ad abbandonare la contesa sostituiti rispettivamente da Cipolletta ed Elia. La gara, valida dal punto di vista agonistico, riserva frequenti ribaltamenti di fronte. I padroni di casa si rendono nuovamente pericolosi al 23′ con Cutolo che liberato da una sponda aerea di Bortoletti conclude a lato di poco. Sul versante opposto Falzerano, servito in area da Murano, viene al 26′ anticipato al momento della battuta da un rischioso ma efficace recupero di Luciani. Nel prosieguo della prima frazione il Perugia fa registrare una certa supremazia a livello territoriale ma l’unica conclusione nello specchio della porta è dell’Arezzo: Fulignati al 45′ devia in angolo una punizione di Cutulo.

Alla ripresa del gioco i padroni di casa si presentano in campo con Merola al posto di Sane. Il risultato si sblocca al 56′ il Perugia si porta in vantaggio con Kouan che risolve una mischia creatasi nell’area avversaria. Potenza sostituisce Foglia con Pesenti ma gli amaranto faticano a organizzare una reazione convincente. Gli ospiti vanno vicinissimi al raddoppio ancora con Kouan che si vede respingere un suo colpo di testa dalla traversa. Nel finale l’Arezzo riesce a proporsi con maggiore incisività in avanti. L’occasione più nitida per agguantare in extremis il pareggio arriva all’82’: Fulignati salva il risultato per i suoi colori opponendosi ad una conclusione da distanza ravvicinata di Merola.

  •   
  •  
  •  
  •