Bielorussia – BATE beffato: lo Shakhtyor Soligorsk è campione all’ultimo respiro

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Finale thrilling nel campionato bielorusso: lo Shakhtyor Soligorsk si laurea per la seconda volta campione nella propria storia beffando in volata il BATE Borisov. L’appassionante lotta per il titolo si risolve soltanto nei minuti di recupero dell’ultima giornata della trentesima edizione della Vyšejšaja Liha.
Lo Shakhtyor Soligorsk, presentatosi al decisivo appuntamento interno contro il Minsk con un punto in meno in classifica rispetto al BATE Borisov, approfitta della superiorità numerica generata all’85’ dall’espulsione diretta di Sazonchik per ribaltare l’esito di un match che l’aveva visto per due volte finire sotto nel punteggio e imporsi 4-2 con i centri di Begunov (92’) e Arkhipov (97’). L’affermazione si rivela essere sufficiente alla compagine guidata dall’ucraino Vernibud Nikolaevich per l’attuazione del definitivo sorpasso in graduatoria ai rivali. Il BATE Borisov, infatti, non riesce, contemporaneamente, ad andare oltre lo 0-0 sul campo della Dinamo Minsk che nel corso del primo tempo aveva anche fallito un penalty con Shikavka.

Leggi anche:  FA Cup, dove vedere Manchester United-Liverpool in streaming e diretta tv

Gli ex campioni della Dinamo Brest, nonostante la vittoria interna per 3-1 ottenuta sul Neman, mancano di un soffio la possibilità di qualificarsi per i preliminari di Europa League. Ad aggiudicarsi il terzo posto è infatti il Torpedo-BelAZ Zhodino: il complesso di Yuri Puntus chiude nel migliore dei modi il campionato assicurandosi in trasferta, nelle battute conclusive, il suo quinto successo di fila a spese del Vitebsk (3-2).

Classifica
1. Shakhtyor Soligorsk 59; 2. BATE Borisov 58; 3. Torpedo-BelAZ Zhodino 56; 4. Dinamo Brest 54; 5. Neman Grodno 53; 6. Dinamo Minsk 52; 7. Isloch 45; 8. Rukh Brest 44; 9. Slavia Mozyr 39; 10. Energetic-BGU e Minsk 38; 12. Vitebsk 36; 13. Gorodeja 31; 14. Slutsk 27; 15. Belshina 21; 16. Smolevichi 14.

Leggi anche:  Milan-Atalanta 0-3: super Ilicic, la Dea cala il tris a San Siro

Albo d’oro:
BATE Borisov 15; Dinamo Minsk 7; Slavia Mozyr e Shakhtyor Soligorsk 2; Gomel, Belshina Bobruisk, Dnepr Mogylev e Dinamo Brest 1.

  •   
  •  
  •  
  •