Chinese Super League: Jiangsu Suning-Guangzhou Evergrande 0-0, Tigri più pericolose nella finale d’andata

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Si chiude a reti inviolate la finale d’andata dei playoff della Chinese Super League tra lo Jiangsu Suning e il Guangzhou Evergrande. Un primo atto, quello disputato all’Olympic Sports Centre di Sozhou, risultato valido dal punto di vista agonistico ma piuttosto povero di emozioni complici l’importanza della posta in palio e l’atteggiamento attendista palesato dalla compagine di Nanchino. La decisiva sfida di ritorno per l’assegnazione del titolo è in programma giovedì 12 novembre.

Buon avvio di gara per il Guangzhou Evergrande. Al 7’ Wei Shihao sfiora il bersaglio con un diagonale da sinistra dopo aver eluso con una bella giocata l’intervento di Ji Xiang. L’esterno destro difensivo dello Jiangsu Suning sorpreso anche al 12’ da un’iniziativa di Zheng Zhi non sembra trovare alternative ad una spinta in area per fermare l’avversario. Il direttore di gara decreta inizialmente il calcio di rigore per le Tigri della Cina meridionale salvo fare sorprendentemente marcia indietro dopo aver rivisto l’episodio al VAR. Nei minuti successivi a farla da padrona è il nervosismo. A risentirne è inevitabilmente lo spettacolo: il gioco finisce, infatti, per essere piuttosto spezzettato. Non si registrano azione degne di nota fino al 28’ quando il Guangzhou Evergrande cerca, senza fortuna, la via della rete con un fendente dalla distanza di Paulinho. Nel quarto d’ora finale della prima frazione è sempre il complesso di Fabio Cannavaro a mostrarsi più propositivo e pericoloso. Fernandinho si vede al 34’ annullare una rete per un fallo commesso in precedenza su Zhou Yun. Al 44’ una conclusione mancina da fuori area di Zhang Linpeng sfila non distante dai pali difesi da Gu Chao. In piena fase di recupero Paulinho, ben servito in profondità, spedisce in diagonale sul fondo da ottima posizione. La ripresa risulta decisamente avara di spunti di cronaca. L’unico tentativo a rete è ancora una volta del Guangzhou Evergrande: al 72’ una battuta di Paulinho dal limite dell’area termina a lato non di molto. Lo Jiangsu Suning chiude il confronto senza aver effettuato conclusioni verso la porta avversaria.

Leggi anche:  Copa Libertadores: il Racing Club elimina il Flamengo, ai quarti anche River Plate e Santos

Nessuna rete anche nella finale d’andata dei playout tra il Wuhan Zall e lo Shijiazhunag Ever Bright disputata al Jinzhou Stadium di Dalian. Il decisivo return match per la permanenza nella Chinese Super League è in programma mercoledì 11 novembre al Dalian Sports Center.

  •   
  •  
  •  
  •