Copa Sudamericana: il quadro degli ottavi di finale

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


La Copa Sudamericana continua a sorridere alle squadre argentine. Ben cinque compagini (Defensa y Justicia, Independiente, Lanús, Unión Santa Fe e Vélez Sarsfield) riescono, infatti, ad approdare agli ottavi di finale della competizione. Il calcio albiceleste registra al secondo turno l’eliminazione di una sola rappresentante. Perdita, peraltro, inevitabile in quanto maturata in un confronto fra due formazioni della Liga Profesional de Fútbol: l’Atlético Tucumán cede il passo ai Diavoli Rossi dell’Independiente. Nonostante l’estromissione dell’Audax Italiano La Florida e del Huachipato il Cile si rivela il secondo paese con il maggior numero di squadre ancora in corsa: Coquimbo Unido, Unión La Calera e Universidad Católica fanno, infatti, il loro ingresso fra le migliori sedici della Copa Sudamericana.

Bahia e Vasco da Gama tengono alto l’onore del calcio brasiliano che deve però fare i conti con l’uscita di scena del San Paolo: il Tricolor paulista che nel Brasileirão occupa stabilmente i quartieri alti della classifica rimedia, per mano del Lanús, una seconda cocente eliminazione a livello continentale dopo quella patita nella fase a gironi della Copa Libertadores. Identico triste cammino per un’altra “grande” del Sudamerica come il Peñarol. L’unica differenza è da individuarsi nel fatto che i gialloneri non stanno affatto brillando anche in patria dove hanno iniziato con due confitte in altrettante esibizioni il girone B del Torneo Intermedio. Il calcio uruguaiano registra anche le perdite di Liverpool Fútbol Club e Plaza Colonia ma qualifica comunque agli ottavi di finale due compagini: il Fénix e il River Plate del 17enne Matías Arezo divenuto il giocatore più giovane a realizzare una doppietta nella storia della CONMEBOL. Stesso trend per il Fútbol colombiano. Il secondo turno della Copa Sudamericana si rivela fatale ad Atlético Nacional, Deportes Tolima e Millonarios ma non a Deportivo Cali e Junior de Barranquilla. A rappresentare il Perù, dopo l’eliminazione del Melgar, resta lo Sport Huancayo. Il quadro delle squadre promosse è completato dai boliviani del Club Bolívar. Chiudono, invece, la loro avventura le compagini di Ecuador (Emelec), Paraguay (Sol de America e Sportivo Luqueño) e Venezuela (Caracas ed Estudiantes de Mérida).

Leggi anche:  Juventus, doppia vittoria ai Golden Foot Awards: premiati Ronaldo e Agnelli

Copa Sudamericana, i risultati del secondo turno

Independiente (Argentina) – Atlético Tucuman (Argentina) andata 1-0; ritorno 1-1
Fénix (Uruguay) – Huachipato (Cile) andata 3-1; ritorno 1-1
Lanús (Argentina) – San Paolo (Brasile) andata 3-2; ritorno 3-4
Audax Italiano (Cile) – Bolívar (Bolivia) andata 2-1; ritorno 0-3
Sol de América (Paraguay) – Universidad Católica (Cile) andata 0-0; ritorno 1-2
Atlético Nacional (Colombia) – River Plate (Uruguay) andata 1-1; ritorno 1-3
Millonarios (Colombia) – Deportivo Cali (Colombia) andata 1-2; ritorno 2-1 (4-5 d.c.r.)
Vélez Sarsfield (Argentina) – Peñarol (Uruguay) andata 0-0; ritorno 1-1
Unión Santa Fe (Argentina) – Emelec (Ecuador) andata 0-1; ritorno 2-1
Melgar (Perù) – Bahia (Brasile) andata 1-0; ritorno 0-4
Vasco da Gama (Brasile) – Caracas (Venezuela) andata 1-0; ritorno 0-0
Sportivo Luqueño (Paraguay) – Defensa y Justicia (Argentina) andata 1-2; ritorno 1-1
Unión La Calera (Cile) – Deportes Tolima (Colombia) andata 0-0; ritorno 1-1
Plaza Colonia (Uruguay) – Junior de Barranquilla (Colombia) andata 0-1; ritorno 0-0
Sport Huancayo (Perù) – Liverpool Fútbol Club (Uruguay) andata 1-1; ritorno 2-1
Coquimbo Unido (Cile) – Estudiantes de Mérida (Venezuela) andata 3-0; ritorno 2-0

Leggi anche:  Laporta candidato: Koeman è il nostro allenatore. Con Messi stima e rispetto reciproci

Copa Sudamericana, il programma degli ottavi di finale (andata 25 novembre, ritorno 2 dicembre)

Fénix (Uruguay) – Independiente (Argentina)
Bolívar (Bolivia) – Lanús (Argentina)
River Plate (Uruguay) – Universidad Católica (Cile)
Vélez Sarsfield (Argentina) – Deportivo Cali (Colombia)
Bahia (Brasile) – Union Santa Fe (Argentina)
Defensa y Justicia (Argentina) – Vasco da Gama (Brasile)
Junior de Barranquilla (Colombia) – Unión La Calera (Cile)
Coquimbo Unido (Cile) – Sport Huancayo (Perù)

  •   
  •  
  •  
  •