Coppa del Brasile: Flamengo e Internacional ko in casa nell’andata dei quarti

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


I nuovi corsi tecnici intrapresi dal Flamengo con l’assunzione di Rogério Ceni al posto dell’esonerato Domènec Torrent e dall’Internacional con Abel Braga in sostituzione del dimissionario Eduardo Coudet si aprono in malo modo: entrambe le squadre rimediano una sconfitta interna nelle rispettive gare d’andata dei quarti di finale della Coppa del Brasile. Il Mengão soccombe al Maracanã per 2-1 contro il lanciato San Paolo. Il Tricolor paulista subisce nella prima frazione le iniziative dei padroni di casa pericolosi con Vitinho (4’ e 48’) e Gabigol (15’ 16’) ma alla prima nitida opportunità costruita in avvio di ripresa (47’) colpisce: Brenner, lanciato a rete da Sara, supera con freddezza Diego Alves. La risposta del Flamengo è immediata. Gabigol, liberato da un tocco di Bruno Enrique, sigla al 49’ l’1-1 superando con un colpo sotto Tiago Volpi. Il San Paolo torna a farsi vedere in fase offensiva al 56’ con Luciano che si vede respingere il suo tentativo da pochi passi da Hugo Souza subentrato all’infortunato Diego Alves. Sul versante opposto De Arrascaeta sciupa al 69’ una favorevole opportunità generata da un errore di Bruno Alves. All’83’ Tiago Volpi, già autore di un paio di pregevoli interventi nel corso del primo tempo, neutralizza in bello stile una conclusione rubro-negra effettuata da Bruno Enrique. A tre minuti dal termine il San Paolo si riporta definitivamente avanti nel punteggio: Hugo Souza si avventura in un tentativo di dribbling a Brenner che punisce puntualmente.

Leggi anche:  Acceso scontro in radio tra Cruciani e Maradona junior

La vera sorpresa della serata arriva però dal Beira-Rio dove l’Internacional, capolista del Brasileirão, cede per 1-0 all’América Mineiro seconda in compagnia del Cuiabá Esporte in Série B. Gli ospiti, dopo aver impegnato Marcelo Lomba con una battuta da distanza ravvicinata di Felipe Azevedo (9’) e sfiorato il bersaglio con un fendente da fuori area di Geovani, si portano in vantaggio al 12’ con un’incornata di Rodolfo sugli sviluppi di un traversone dal fondo proposto da Diego Ferreira. L’Internacional non riesce ad organizzare una reazione convincente e sul finire del tempo (39’) rischia di subire il 2-0 su un contropiede condotto da Geovani. Alla ripresa del gioco il Colorado fallisce una ghiotta occasione con Peglow (46’). Quattro minuti più tardi è l’América Mineiro a rendersi pericolosa con un tentativo di testa di Rodolfo respinto sulla linea di porta da Zé Gabriel. Solo nel finale il Colorado riesce a creare qualche preoccupazione agli avversari. Thiago Galhardo va vicino alla rete con un colpo di testa in tuffo al 77′ e colpisce un palo esterno con un rasoterra dal limite dell’area in piena fase di recupero (91’).

Leggi anche:  Napoli, verso l'Az, Gattuso: "Servono testa e veleno sul campo"

Il Gremio coglie all’Arena Pantanal una preziosa affermazione in trasferta per 2-1 sul Cuiabá Esporte. Decisivo, dopo che i padroni di casa avevano risposto al 20’ con una perentoria incornata di Willians al primo vantaggio dei Rei de Copas siglato sempre di testa da Diego Souza all’8’, si rivela un penalty trasformato da Jean al 43’. In avvio di ripresa il Cuiabá Esporte, affidato temporaneamente a Franco Muller a seguito del passaggio di Marcelo Chamusca al Fortaleza, si propone con determinazione in avanti alla ricerca del pareggio. Vanderlei si erge al 61’ a protagonista opponendosi con bravura ai tentativi effettuati in rapida successione dal Dourado con Maxwell e Willians che si vede respingere anche una conclusione dal palo. Nella seconda parte della frazione il Gremio torna ad affacciarsi con una certa continuità ed efficacia in fase d’attacco andando vicinissimo alla terza rete soprattutto all’84’ quando Thaciano non riesce sotto misura ad inquadrare di testa lo specchio della porta.
Il quadro delle gare d’andata dei quarti di finale della Coppa del Brasile è completato dal successo interno per 3-0 conseguito dal Palmeiras sul Cearà. Il Verdão, in campo con diverse seconde linee, pone una seria ipoteca sul passaggio del turno andando a segno per tre volte nel breve volgere di cinque minuti sul finire del primo tempo con Gustavo Scarpa (35’), Raphael Veiga (38’) e Gabriel Veron (40’). Gli incontri di ritorno sono in programma il 18 novembre.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: