Inter, Conte si sfoga: “Non vi dico cosa buttano sull’Inter”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Per l’Inter arriva una vittoria importante, una di quella che dà segnali positivi. Vincere contro un Sassuolo ancora imbattuto quest’anno, per giunta nel proprio stadio, non era semplice, ma l’Inter ha dominato per 90 minuti.
Un 3-0 che lancia segnali e dà risposte a chi ha criticato, soprattutto negli ultimi giorni la squadra dei nerazzurri.
A fine match ai microfoni Sky arriva l’allenatore dell’Inter che finalmente può dire la sua dopo tante parole subite: “Cerchiamo sempre di dare il meglio, a volte non ci riusciamo, altre sì. Però diamo sempre il 100%. Si deve uscire dal campo con la maglia sudata. Mentalmente o tatticamente è cambiato qualcosa? Non ho cambiato assolutamente niente. La partita l’abbiamo preparata in un certo modo”.

Inter, Conte: “Solo negatività su di noi”

Conte è continuamente sotto pressione, stanco della continua negatività che riceve dall’ambiente nerazzurro: “Le partite cambiano e dobbiamo adeguarci ad ogni situazione. Oggi era una gara studiata e preparata anche senza tempo. Complimenti ai ragazzi che non è semplice qui all’Inter. Non è semplice niente. Non si vede l’ora di buttare negatività attorno all’Inter, e noi dobbiamo pensare a noi, essere ermetici, lavorare e sapere che c’è gente che non vede l’ora di buttare …..non dico cosa”.
L’ex allenatore della Nazionale non ci sta, la squadra ha bisogno di positività intorno, non deve solo subire: “Vedere questo accanimento a prescindere diventa difficile anche per i giocatori giocare. Noi però siamo un fronte unico.  Le responsabilità vanno sempre divise, nel bene o nel male bisogna essere uniti. I calciatori e l’allenatore possono essere una soluzione, non la soluzione. Quando c’è la barca in tempesta bisogna remare tutti dalla stessa parte, senza lasciare che allenatore e giocatori affondino. Mi auguro che adesso siamo tutti sulla stessa barca”.
Chiude così Antonio Conte le parole nel dopo gara. Archiviata la partita contro il Sassuolo, adesso la testa va tutta alla Champions League, all’Inter spetta la trasferta in Germania.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Euro2020, per ora comanda la Serie A: 19 gol su 55 arrivano da calciatori "italiani"