Inter, Lukaku: “Non siamo una grande squadra”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui

L’Inter batte il Torino 4-2, ma vince con difficoltà e, a fine gara, Romelu Lukaku non si nasconde, critica duramente gli errori commessi dalla squadra in campo. Le sue parole ai microfoni di DAZN: “Onestamente non siamo una grande squadra, non è un bene vivere difficoltà così. Abbiamo giocato male per 60 minuti, eravamo veramente in difficoltà e abbiamo giocato senza cattiveria e voglia. Poi ci siamo svegliati e abbiamo vinto, questo è l’importante”.

Inter, Lukaku: “Non sono un leader. Voglio vincere”

Con due gol e un assist l’attaccante belga porta l’Inter in vantaggio e alla vittoria. Una sconfitta che poteva pesare molto sulla classifica e sulla stagione. Anche se le sue parole sono dure, è felice di aver riportato la gara a favore dei nerazzurri. Ma non si sente un leader: “Sono un giocatore che vuole aiutare i suoi compagni. Non mi piace essere definito un leader, ci sono tanti giocatori esperti. Io ho solo 27 anni e voglio aiutare la squadra a vincere ma dobbiamo dare di più. Oggi non abbiamo giocato una grande partita”.
L’ambizione dell’attaccante dell’Inter è quella di arrivare ad essere nella lista dei grandi giocatori e vincere trofei: “Cerco sempre di migliorare per diventare un fuoriclasse, ovvero quelli che vincono qualcosa. Questa è la mia ambizione, sono in una grande squadra con un ottimo allenatore“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, è morto Giampiero Boniperti
Tags: ,