Juventus, Bernardeschi: “Verremo fuori dalle difficoltà, fiducia in Pirlo”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Federico Bernardeschi dopo 45 giorni fuori per infortunio è tornato in campo.
L’esterno della Juventus e della Nazionale italiana arriva da un periodo complicato che spera di lasciarsi alle spalle. Sembra riuscirci già bene, anche se solo all’inizio. Ieri, con indosso la maglia azzurra, ha anche segnato, festeggiando il gol con un urlo liberatorio. La condizione fisica è ancora da recuperare, ma è entusiasta e tenace, e commenta il suo momento ai microfoni di Raisport: “Sono molto contento del gol, ma soprattutto molto contento della prestazione dell’intera squadra. Nel mio urlo dopo il gol c’era tanta, ma tantissima gioia, perché questo è stato un bel momento, è stata un’esultanza piena di gioia. Non rabbia, che lascio ad altri, ma gioia”.

Juventus. Bernardeschi: “Lavoro per tornare al top. Piena fiducia in Pirlo”

Il rientro con la maglia della Juventus è stato poco brillante, il giocatore deve ancora ritrovare il meglio della forma, 45 giorni fuori dai giochi sono tanti. Ma c’è tanta positività e voglia di mettersi in gioco: “Da grande professionista quale sono, mi sono messo a completa disposizione dell’allenatore. Ho giocato dove lui mi ha richiesto, ho parlato molto con Pirlo e ho la sua fiducia. Ovviamente quando si cambia staff e si cambia allenatore ci sono sempre dei meccanismi nuovi, ma anche dalle nuove relazioni personali, diverse da quelle che c’erano prima, quindi ci vuole tempo. Verremo fuori dalle difficoltà di sempre”.

L’ex Fiorentina parla anche del suo ex allenatore alla Juventus, Sarri: “Credo che ci siano state tante incompatibilità, lui non è riuscito a trasmettere a noi quello che voleva trasmettere e noi non siamo stati capaci di comprendere lui”.  

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, gara importante: primato e sorteggio più agevole