Juventus, McKennie: “Questa è la mia nuova casa. Mi diverto con Ronaldo e Buffon”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Weston McKennie
, in ritiro con la sua Nazionale, ha avuto modo di raccontare quella che è la sua esperienza con la Juventus a Sport Illustrated: “Considerando che ero in prestito, pensavo fosse una specie di periodo di prova. Ma adesso sento un forte senso di appartenenza, come se avessi trovato la mia casa”. 
Il ventiduenne americano è arrivato a Torino in prestito dallo Schalke 04, anche se molto giovane, è felice del forte legame che ha istaurato con Buffon e Ronaldo.

Juventus, McKennie: “Tante risate con Buffon e Ronaldo”

Weston si è inserito molto bene a Torino, si diverte, così come dice al giornalista: “Prendo in giro Buffon e rido tantissimo con Cristiano Ronaldo. CR7 è una persona simpatica, alla mano, che ti fa sempre sentire parte della squadra. Mi piace vedere come si allena: in campo e in palestra, che sia un allenamento atletico o un’esercitazione di tiri, dà sempre il cento per cento. Davvero incredibile quanto mette nel suo lavoro. E poi, come Buffon, dopo l’allenamento parla sempre, mettendo a proprio agio chiunque”. 
Grande ammiratore anche del suo allenatore, McKennie, su Andrea Pirlo, dice: “Il tipo di giocatore che è stato dice molto: faceva sembrare tutto elegante. Giocava con grazia ed è così che allena. Non parla molto, non si arrabbia mai e non fa cose di questo tipo. Ma sa quello che sta dicendo e facendo”.

Ieri McKennie è sceso in campo per l’amichevole tra Stati Uniti e Galles. Ha giocato 90 minuti e a fine gara è stato eletto dai tifosi come miglior giocatore del match. Per lui la prossima tappa è la gara di lunedì contro il Panama.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter-Real Madrid, le probabili formazioni: Benzema quasi out, i dubbi di Conte