Lazio: tifosi biancocelesti contro Max Giusti che poi si scusa

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


In queste ultime ore hanno molto discutere  tra la tifoseria della Lazio, la parodia dell’attore e comico Max Giusti  che nella parodia sul presidente Claudio Lotito aveva parlato del nuovo aereo per le trasferte della squadra: “Tare so’ pronto, prova a fare parti’. Se non parte tira l’aria. E’ nuovo, era di una vecchia, di una signora che non l’adoperava mai. Dove andiamo? Facciamo una cosa, andiamo ad Avellino a fare tamponi a caso”.

Ovviamente in poche ore il video è diventato virale sui social scatenando moltissimi tifosi biancocelesti che si sono infuriati contro il comico che oggi è intervenuto in diretta radiofonica a Radio Incontro Olympia per scusarsi del suo sketch per chi si fosse sentito offeso chiarendo la sua posizione, di seguito riportiamo le sue parole.

Leggi anche:  Paula Dapena, boicottato il minuto di silenzio a Maradona: "Non ho mancato di rispetto a nessuno"

Max Giusti, le sue parole

Il video ha fatto il giro del mondo, tutto quello che è social diventa incontrollato. Il video nasce per far ridere, mi sono immaginato una domenica di Lotito con il suo aereo. Lui mi ricorda mio padre quando andava in tournée. È mio amico, è venuto nelle trasmissioni a fare se stesso con me. Non l’ho mai fatto prima o dopo un derby, non l’ho mai offeso. Se i tifosi della Lazio si sono sentiti offesi, chiedo scusa. Lotito è uno dei pochi personaggi che fai e che può tenere testa a chiunque. Ha una parlata molto veloce, ti risponde sempre, mi ci sono affezionato. Però se qualcuno si sente ferito ci rimango male. Io non sono mai stato un anti laziale, la settimana del derby siamo tutti più carichi. Vi immaginate come sarebbe stata la Lazio senza la Roma o la Roma senza la Lazio in questi ultimi anni? Almeno ci siamo divertiti. Io sono della Roma, mio padre della Lazio, sto bene sia in mezzo ai romanisti che ai laziali“.

  •   
  •  
  •  
  •