Liverpool-Atalanta 0-2: spettacolo della Dea

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Immensa l’Atalanta in Inghilterra. Gli uomini di Gasperini annientano ogni pronostico e portano a casa tre punti pesanti. Il Liverpool di Klopp ko e bergamaschi che si rilanciano in classifica riaprendo il discorso passaggio agli ottavi di finale.

L’Atalanta si fa perdonare dopo la sconfitta a Bergamo

Dopo la gara persa a Bergamo, prendendo 5 gol, ad Anfield Gomez e compagni si fanno perdonare. Klopp schiera un 4-3-3: Alisson; N. Williams, R. Williams, Matip, Tsimikas; Jones, Wijnaldum, Milner; Salah, Origi, Mané. All. Klopp. Gasperini risponde con un 3-4-1-2: Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Pessina; Gomez; Ilicic. Prima del fischio d’inizio si rispetta un minuto di silenzio per Diego Armando Maradona, morto nel pomeriggio di oggi, lasciando la tristezza nel cuore di milioni di persone in tutto il mondo. La gara inizia e l’Atalanta è attenta e cerca di inserirsi. Il Liverpool nei primi 45 minuti ha tentato un solo tiro in porta. Mai un rendimento così basso per gli inglesi. Bergamaschi aggressivi e pericolosi che non trovano mai la via del gol nel primo tempo. Il secondo tempo si fa più insidioso, al sessantesimo è l’Atalanta a passare in vantaggio con gol di Ilicic. Liverpool in blackout, e nerazzurri che provano a trovare il doppio vantaggio, trovato appena 4 minuti dopo con Gosens. Salah e compagni non riescono mai a entrare in gara con i loro ritmi abituali, il Liverpool non funziona. L’ultima mezz’ora di gioco è solo Atalanta che attacca e si difende. Diverse le occasioni per Zapata e Gomez. La gara finisce 2-0, con Atalanta che riesce a recuperare punti importanti per continuare a sperare nel passaggio alla fase successiva. Il gruppo D vede il Liverpool primo con 9 punti, seguito da Ajax e Atalanta con 7 punti e ultimo in classifica il Midtjylland con 0 punti. Archiviata la gara di stasera, testa al campionato per la delicata sfida di sabato contro il Verona. Poi di nuovo Champions League, martedì prossimo contro l’ultima squadra del gruppo, il Midtjylland.

Leggi anche:  Calciomercato Inter: addio a Young, a centrocampo ci sarà un ritorno di un ex?
  •   
  •  
  •  
  •