Nuoto: ISL 2020, a Budapest le finali decisive. L’Italia sogna con Benedetta Pilato

Pubblicato il autore: Fabio Faiola Segui

Domani e dopo domani ci saranno le finali decisive nell’ISL di Budapest 2020 in vasca corta, presso la Duna Arena della capitale ungherese. La lotta sarà trà le 4 squadre rimaste ancora in lizza dopo le semifinali della scorsa settimana, ovvero l’Energy Standard (super favorita), i Cali Condors, i London Roars ed i LA Current.
Per quanto riguarda i transalpini dell’Energy Standard, vista la caratura dei suoi componenti come: Florent Manadou, Sarah Sjostrom, Rylov, Kolesniskov, Shymanovich e Benedetta Pilato (unica italiana rimasta in gara), la vittoria non dovrebbe essere cosi difficile da ottenere, proprio in virtù dello spessore degli stessi atleti. L’Italia sogna ulteriori exploit della Pilato, e data la sua condizione, nulla le sarà precluso.
Gli avversari più agguerriti saranno certamente i Cali Condors (USA) di Caeleb Dressel, in forma smagliante e fresco primatista mondiale dei 100 misti e primo nuotatore al mondo a scendere sotto i 50 secondi (49″88), i quali potranno  sfruttare l’entusiasmo di Dressel per spuntarla sui francesi. Tra gli altri componenti ricordiamo Ress, Larkin, Allison Schmitt e Lylli King.
Il terzo incomodo è rappresentato dai London Roar di Adam Peaty, Freya Anderson, Alia Atkinson e Kirill Prigoda, che hanno vinto nelle eliminatorie 3 tappe  su 4, e sicuramente daranno cara la pelle per portare a casa questo ambitissimo trofeo sub-covid.
Un gradino sotto troviamo i LA Current, che  vanno comunque sempre rispettati, perchè in competizioni del genere ci può essere sempre il fattore sorpresa.
Gli atleti più rappresentativi sono il farfallista Shields, la Gorbenko, Beryl Gastaldello ed il campione Olimpico e Mondiale del dorso Ryan Murphy, che saranno gli ultimi ad arrendersi proprio perchè la posta in palio è molto alta, anzi altissima. La prima giornata degli International Swimming League (ISL) inizierà domani alle ore 14:00, mentre la seconda ci sarà domenica alle ore 18:00 e sarà possibile vederle su Sky Sport Arena, Sky Go e Now TV.

Leggi anche:  Morte Maradona, tampone negativo per Diego Jr: parte per l'Argentina
  •   
  •  
  •  
  •