Panchina Inter: Antonio Conte sempre più in bilico, Marotta come traghettatore pensa ad un ex nerazzurro

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


La sconfitta di ieri sera contro il Real Madrid per 2-0 dopo una partita mal giocata, ha fatto precipitare le quotazioni del tecnico Antonio Conte che sembra essere sempre più in bilico e a rischio esonero nonostante il suo ingaggio altissimo (12 milioni annui). La proprietà nerazzurra starebbe pensando alla svolta, e se sabato sera ci dovesse essere un nuovo ko sul campo del Sassuolo secondo in classifica con 18 punti (tre più dell’Inter), il cambio di allenatore potrebbe tramutarsi in realtà. Il presidente cinese Steven Zhang è molto deluso da questo inizio di stagione con solo quattro vittorie in otto match di campionato e soprattutto l’ultimo posto nel raggruppamento di Champions League, dove la qualificazione per gli ottavi di finale è appesa ad un filo sottilissimo con una squadra che sembra non seguirlo più, eccezion fatta per i soliti noti.

Leggi anche:  Dove vedere Brasile-Colombia, streaming e diretta tv in chiaro Copa America?

Panchina Inter, ecco il possibile traghettatore

Per questo l’amministratore delegato Giuseppe Marotta sta già scandagliando il terreno per un suo eventuale sostituto che da rumors delle ultime ore potrebbe essere l’ex difensore Cristian Chivu che ha disputato sette stagioni in nerazzurro, vincendo tre scudetti, tre Coppe Italia, due Supercoppe italiane, una Champions League e un Mondiale per club. Ovviamente il rumeno farebbe da traghettatore cercando di raddrizzare una stagione che comunque è ancora all’inizio, ma ovviamente la dirigenza interista mal sopporterebbe nemmeno la qualificazione all’Europa League tramite il terzo posto del girone e soprattutto il mancato arrivo tra le prime quattro in Serie A. Ovviamente il sogno di Marotta è quello di Massimiliano Allegri, già cercato la scorsa estate, e sicuramente per la prossima stagione il tecnico livornese è l’obiettivo numero uno. Intanto Chivu naviga a vista in vista di una possibile chiamata e chissà se i tifosi della Beneamata sarebbero contenti del suo arrivo, ma la cosa certa è che in questo momento, le quotazioni di Conte sono in netta discesa.

  •   
  •  
  •  
  •