Piqué, grave infortunio al ginocchio con rottura parziale del crociato

Pubblicato il autore: Giuseppe Ortu Segui


Parlare delle condizioni fisiche di Piqué è come fare un giro nella ruota nei pressi della Rambla del Mar. Adesso ti trovi su, qualche secondo dopo sei altrove. In questa altalena di notizie, prima brutte, poi leggermente migliori, infine nuovamente cattive, non ci si può distrarre un attimo senza perdersi parte del giro panoramico. Se non si sta sul pezzo minuto per minuto si ha necessità del riassunto delle puntate precedenti e quello che hai appena finito di scrivere lo devi buttare nel cestino perché è già vecchio, superato dalle nuove ultime notizie.
Ieri in tarda serata, nell’immediatezza della gara, si temeva per la rottura dei legamenti, poi nella corso della notte e nella mattinata di oggi il decorso dell’infortunio pareva nuovamente positivo e si parlava di una semplice distorsione del ginocchio da 8 settimane di stop. Poco fa un’altra breaking news ha nuovamente capovolto la situazione. Altro giro, altra corsa. Adesso il referto recita: “distorsione di terzo grado del legamento laterale interno e lesione parziale del legamento crociato anteriore del ginocchio destro”. Quasi un bolletino di guerra.
Con queste notizie sembrerebbe normale pensare a uno stop di parecchi mesi, fino a 5/6. Praticamente stagione finita per il 34enne difensore centrale. Una tegola terribile non solo per Koeman e la squadra, ma sopratutto per il giocatore. Vista l’età, uno stop e un infortunio di questo tipo possono veramente mettere a rischio la ripresa della attività sportiva professionale ad alti livelli. I servizi medici del Barça hanno inizialemente consigliato una terapia conservativa, senza ingtervento chirurgico, che porterebbe a una pausa dall’attività agonistica di circa tre mesi. Ma pensare a una terapia senza intervento chirurgico in un caso di rottura parziale del crociato risulta quantomeno stramba. In questo caso, anche se l’infortunio è differente, Umtiti docet. Per questo motivo Piqué non si vuole limitare a un unico parere medico e vuole rivolgersi al dottor Cugat, specialista del ginocchio di fama, che ha operato anche Ansu Fati recentemente, per ottenere un secondo consulto.

Leggi anche:  FA Cup, dove vedere Manchester United-Liverpool in streaming e diretta tv
  •   
  •  
  •  
  •