Concacaf Champions League: definite le semifinali

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Le semifinali in gara unica della Concacaf Champions League vedranno sabato 19 dicembre all’Exploria Stadium di Orlando le compagini messicane del Club de Fútbol Tigres de la Universidad Autónoma de Nuevo León di San Nicolás de los Garza e del Club de Fútbol América di Città del Messico rispettivamente opposte all’honduregna Club Deportivo Olimpia di Tegucigalpa e alla statunitense Los Angeles Football Club. La sfida decisiva per l’assegnazione del titolo nella massima competizione calcistica per club del Nordamerica è in programma martedì 22 dicembre sempre nella cornice dell’Exploria Stadium di Orlando.

Le Tigres de la UANL si sono guadagnate l’accesso alla “Final Four” eliminando nei quarti di finale gli statunitensi del New York City. I “felini”, dopo essersi imposti per 1-0 lo scorso 11 marzo nella gara d’andata alla Red Bull Arena di Harrison con un gol di Eduardo Vargas al 93′, hanno ribadito ieri la loro superiorità sui Blues in quella di ritorno prevalendo con un perentorio 4-0 all’Exploria Stadium di Orlando con i centri di André-Pierre Gignac (30′), Leonardo Fernández (49′), Rafael Carioca (64′) e Javier Aquino (85′). La formazione diretta dal brasiliano Ricardo Ferretti affronterà in semifinale l’Olimpia qualificatasi a spese del Montreal Impact. Non è bastato alla compagine canadese aggiudicarsi per 1-0, grazie ad un gol di Amar Sejdić, la gara di ritorno disputata ieri all’Exploria Stadium di Orlando. Decisiva si è rivelata la vittoria esterna per 2-1 riportata in quella d’andata dall’Olimpia. A sancire lo scorso 10 marzo all’Olympic Stadium di Montreal il successo della squadra guidata dall’argentino Pedro Troglio, vecchia conoscenza del nostro calcio, furono le reti di Jerry Bengtson (15′) e Jorge Benguché (41′) che resero inutile la realizzazione dell’ex centrocampista di Inter e Bologna Saphir Sliti Taïder (47′).

Leggi anche:  Italia, Andrea Belotti: "Mi sento un titolare, l'Italia vuole arrivare in fondo"

L’altra compagine messicana a fare l’ingresso fra le migliori quattro della Concacaf Champions League è il Club América che nei quarti di finale ha avuto la meglio sugli statunitensi dell’Atlanta United FC. La compagine di Miguel Herrera, dopo essersi affermata per 3-0 l’11 marzo scorso nella sfida d’andata disputata all’Estadio Azteca di Città del Messico in virtù delle reti realizzate da Leonardo Suárez (11’), Henry Martín (13′) e Bruno Valdez (36′) si è arresa, senza conseguenze, per 1-0 (gol di Jackson Conway a otto minuti dal termine) in quella di ritorno disputata nella notte all’Exploria Stadium di Orlando. Le “Aquile” se la dovranno ora vedere in semifinale con gli statunitensi del Los Angeles FC, l’unica delle quattro squadre della Major League Soccer presenti nei quarti di finale a passare il turno. The Black & Gold hanno estromesso dalla competizione il Cruz Azul di Città del Messico vincendo per 2-1 il solo confronto previsto ai fini della qualificazione. La formazione californiana diretta da Bob Bradley ha ribaltato con un penalty trasformato da Carlos Vela (38′) e con un centro di Kwadwo Opoku (71′) l’iniziale vantaggio della “Máquina” siglato su calcio di rigore da Yoshimar Yotún (15′).

  •   
  •  
  •  
  •