Gattuso furioso contro Massa: “In una partita così importante l’arbitro non può fare il permaloso ed espellere Insigne”

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Il Napoli è uscito sconfitto nella trasferta del Meazza contro l’Inter per 1-0 (rigore di Lukaku al 73′), ma ha suscitato molte polemiche l’espulsione del capitano dei partenopei Lorenzo Insigne che è stato espulso dall’arbitro Massa proprio in occasione del penalty che ha deciso il match. Dunque una parola di troppo è costato il rosso e la conseguente squalifica per la delicata trasferta di domenica sera prossima sul campo della Lazio. Non l’ha presa bene l’allenatore Gennaro Gattuso che dopo aver protestato contro il fischietto ligure al termine della gara, nel dopo partita ai microfoni di Sky Sport ha duramente criticato l’espulsione del suo giocatore.

Gennaro Gattuso, le sue parole a Sky

A Massa Gli ho detto che prima fa i complimenti e poi lo butti fuori, io sono in Italia vedo in inglese dici fuck off e li butti fuori. Il capitano del Napoli non può essere mandato fuori, perché significa che sei permaloso, bisogna capire che dopo un rigore dubbio può succedere. Allora io dovevo fare una partita sì e una no quando giocavo. Come si devono dare una calmata i giocatori, un vaffanculo dopo un rigore ci può stare“.
Poi subito dopo ha aggiunto: “Insigne all’arbitro ha detto vai a cagare; all’arbitro gli ho spiegato che siamo una delle poche nazioni che butta fuori un calciatore. Ci ho giocato 22 anni fa e poi guardo sempre le partite e lo vedo. O si buttano fuori sempre i giocatori o non è possibile che ci si svegli una mattina e per farsi notare si decide di buttarli fuori. Io so come è difficile il lavoro degli arbitri. Però io dico che in una partita importante come questa un arbitro non può fare il permaloso perché sente che un giocatore lo ha mandato a cagare“.

Leggi anche:  Bologna-Arnautovic c'è l'accordo: per la difesa uno tra Lyanco e Benatia

  •   
  •  
  •  
  •