Genoa-Juventus 1-3: profondo rosso per il Grifone, bianconeri svegli nel finale

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Allo Stadio Luigi Ferraris è andata in scena la gara Genoa-Juventus. Il match si è concluso 3-1 per i bianconeri. Paulo Dybala sblocca il risultato nel secondo tempo, al 58′, pochi minuti ed è l’ex bianconero Sturaro a trovare il pareggio per i padroni di casa. Il solito Cristiano Ronaldo porta in vantaggio la Juve su un rigore. Doppietta di Ronaldo, che firma anche un altro rigore nel finale.

 

 

Genoa-Juventus, emozioni tutte nel secondo tempo

Genoa in campo col 4-4-2: Perin – Goldaniga, Bani, Masiello, Pellegrini – Lerager, Radovanovic, Rovella, Sturaro – Pjaca, Scamacca. La Juventus si schiera col 4-4-2: Szczesny – Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro – McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa – Dybala, Ronaldo.  Il primo tempo parte molto lento ed equilibrato, le squadre si osservano senza aprirsi troppo.  A metà della prima frazione di gioco è il Genoa ad alzare il baricentro, con Scamacca e Pjaca. La Juventus risponde con Ronaldo  e Dybala, ottimi gli inserimenti di Cuadrado. Ma nessuna conclusione importante. Gli ultimi minuti la Juve spinge molto, iniziano a carburare i bianconeri alla ricerca del vantaggio che però non arriva. Squadre negli spogliatoi. Nella ripresa è di nuovo subito Juve, pochi minuti e Dybala sblocca il risultato, con un rasoterra batte Perin. Neanche il tempo di esultare che il Genoa pareggia i conti, 1-1 con gol di Sturaro. Pirlo, con Dybala e Ronaldo in campo, inserisce anche Morata, un tridente da tempo nelle idee dell’allenatore. La gara continua tra botta e risposta. Il Grifone non si arrende, cerca di nuovo il vantaggio, non gli basta il pareggio, ma commette fallo ed è rigore per la Juventus. Rovella interviene in scivolata su Cuadrado. Ronaldo dal dischetto, che non sbaglia, 2-1 per i bianconeri. Il Genoa non demorde, ancora Sturaro e Scamacca, ma niente da fare, non si passa. All’89’ altro errore dei liguri, nuovo rigore per i bianconeri. Errore di Pellegrini su Morata. Dal dischetto ancora una volta Ronaldo: 3-1. La gara finisce così. Juventus solida al quarto posto in classifica, Genoa penultimo in classifica, profonda zona rossa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Bologna-Arnautovic c'è l'accordo: per la difesa uno tra Lyanco e Benatia