Juventus-Dinamo Kiev 3-0: i bianconeri volano in Champions. Nuovo record Ronaldo

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


La Juventus stravince contro la Dinamo Kiev. Nonostante fosse già qualificata, la squadra allenata da Andrea Pirlo ha dato dimostrazione di grande personalità, battendo gli uomini di Lucescu 3-0. Gol di Chiesa; Ronaldo, che sigla un nuovo record; Morata.

Juventus, vittoria e personalità. Nuovo record per Ronaldo

Andrea Pirlo schiera una Signora con il 3-4-1-2: Szczesny; De Ligt, Bonucci, Demiral; Chiesa, Bentancur, McKennie, Alex Sandro; Ramsey; Morata, Ronaldo. Lucescu contrappone una Dinamo Kiev in 4-3-3: Bushchan; Kedziora, Zabarnyi, Popov, Mykolenko; Shepeliev, Sydorchuk, Shaparenko; Tsygankov, Verbic, Rodrigues. La Juventus parte benissimo, cercando di intimidire gli avversari. Bel palleggio e ottimi inserimenti. Al ventesimo minuto a sbloccare la gara è Chiesa. Il gol arriva da una grande giocata di Morata che fa inserire Alex Sandro che alza una palla e trova la testa di Chiesa che insacca in rete. Dal ventesimo a fine primo tempo è soprattutto Juventus. I bianconeri cercano il 2-0 in ogni modo, con Cristiano Ronaldo che prende una traversa che poteva essere un gran gol; poi ancora Chiesa, ma anche chance per Morata e Ramsey. Niente. Negli ultimi minuti si fanno vedere in area bianconera i giocatori della Dinamo, che però trovano una difesa solida e non riescono a concludere. Squadre a riposo sull’1-0. Nella ripresa gli uomini guidati da Andrea Pirlo partono subito propositivi. Al 57′ arriva il raddoppio per la Juventus con Cristiano Ronaldo. Il portoghese trova la strada del gol con un comodo appoggio a pochi passi dalla porta di Buschchan. L’azione del gol parte da Chiesa che la mette in mezzo per Morata, il portiere avversario prova ad anticipare lo spagnolo ma respinge male il pallone che dopo un tocco dello stesso Morata il pallone arriva sui piedi di Ronaldo. A questo punto CR7 non può che mettere in rete e oltre a siglare il 2-0 mette un nuovo record tra quelli già ottenuti fino ad oggi. Con questo gol raggiunge i 750 in carriera tra club e Nazionale. Insieme al Portogallo i gol sono 101, record europeo, davanti a lui c’è soltanto Ali Daei che ne ha segnati 109 con la maglia dell’Iran).  Dopo 10 minuti arriva anche il gol di Alvaro Mortara, servito benissimo da Chiesa.
I bianconeri provano a spingere ancora, facendo bene anche nel secondo tempo. Gli ospiti non riescono a contrapporsi ai bianconeri, finendo così travolti.
A fine gara la Juventus si conferma al secondo posto in classifica con 12 punti, primo il Barcellona che ha vinto contro il Ferencvaros.
Prossima gara martedì 8 dicembre al Camp Nou, contro il Barcellona. Interessante rivedere Messi e Ronaldo di nuovo scontrarsi sul campo di gioco.

Leggi anche:  Super League svizzera: San Gallo-Lugano 0-1

In questa gara c’è da segnalare anche l’arbitro, Stephanie Freppart. Prima gara di Champions League diretta da una donna. Nuovo muro abbattuto per le donne nel mondo del calcio maschile.

  •   
  •  
  •  
  •