Positivi nel Manchester City, la Premier League rinvia la gara con l’Everton

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui


Ultim’ora in Premier League, rinviata la gara, il big match tra Everton di Carlo Ancelotti ed il Manchester City di Pep Guardiola, due delle principali inseguitrici del Liverpool che comanda la classifica del campionato inglese.

Il Manchester che dopo dei tamponi a Natale aveva ancora 4 calciatori positivi, ha effettuato altri esami, ed ha constatato che i positivi sono aumentati. Ecco il comunicato della Premier League:
“a seguito di una riunione del consiglio di amministrazione, il Manchester City, ha presentato una richiesta alla Premier League di poter riorganizzare la partita a seguito di un aumento dei casi positivi nei test Covid 19 ricevuti dal club questa mattina. La lega, si augura una pronta e sicura guarigione e riorganizzerà la partita rinviata contro l’Everton.”

Totale accordo tra i due club, nessuna polemica da come purtroppo accade spesso in Italia quando ci sono casi del genere, l’Everton ha quanto pare ha accettato senza problemi, pensando prima di tutto alla salute di chi scende in campo e tutelando anche i suoi tesserati non rischiando di farsi contagiare dai probabili positivi del Manchester City.
Il protocollo inglese senza dubbio, è molto più avanzato di quello della Figc, dove il caso di Juventus-Napoli ha smosso opinioni oltre che sportive soprattutto politiche e sociali.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  SkySport, Diego Milito: "Ci voleva dopo 11 anni, ci siamo tolti un peso e spero possa essere l'inizio di un ciclo vincente"