Balotelli in Nazionale, Mancini sorprende: “Perché no?”

Pubblicato il autore: Edoardo Ciriaci Segui


La Nazionale Italiana di calcio è ferma da più di due mesi e precisamente dal 18 novembre 2019, giorno del rocambolesco 9-1 inflitto dagli ‘Azzurri’ alla nazionale armena nel match valido per la decima giornata di qualificazione all’edizione degli Europei di calcio in programma quest’estate. A questo proposito, il CT Mancini, studia con attenzione quelli che potrebbero essere i nomi dei possibili convocati dell’Italia. Ai microfoni del popolare quotidiano ‘La Gazzetta dello Sport’, oltre alle classiche valutazioni di profili noti quali Immobile e Belotti, si è anche valutata una possibile convocazione di Mario Balotelli. L’attaccante classe ’90 è tornato protagonista sui campi italiani dopo aver scelto di sposare il progetto del Monza (gol all’esordio contro la Salernitana, unica partita giocata finora). Sempre in Lombardia ha ritrovato anche due figure assai importanti nella sua carriera come Silvio Berlusconi e Adriano Galliani (entrambi parte della dirigenza Milan ai tempi del ‘Super Mario rossonero nel 2013). “Possibile ma difficile”, queste le parole di Roberto Mancini per rispondere alla domanda su una possibile convocazione del nuovo numero 45 alla corte di mister Brocchi.

Leggi anche:  Amichevole, Sampdoria-Piacenza: streaming gratis e diretta tv in chiaro?

Il percorso biancorosso continua

Nel frattempo, il percorso biancorosso di Mario Balotelli, continua. Il suo Monza è pronto a scendere in campo, dopo la sosta natalizia di un solo weekend, e affrontare il Cosenza tra le mura dell’ U-Power Stadium nel match valido per la diciottesima giornata di Serie B in programma domani, sabato 16 gennaio, alle ore 14.

  •   
  •  
  •  
  •