Ozil, ritorno alle origini nel Fenerbahce

Pubblicato il autore: antonio gentile Segui

Ritorno a casa nella sua Turchia per Mesut Ozil in un Fenerbahce da lui sempre amato e sognato. La sua carriera era iniziata appena a 17 anni in Germania con lo Shalke 04 e successivamente verso club importanti come Real Madrid e Arsenal

Parole di affetto verso il club Londinese dopo tanti anni passati insieme. Ma il richiamo alle origini era troppo forte per rimandare la nuova avventura con taglio dello stipendio e appello da parte del presidente Turco di sostenere l’ingaggio grazie al contributo di tutti i tifosi.

Intanto come un film scorreva sui titoli la presentazione del giocatore con la sua bellissima moglie Gulse Amine. Il giocatore sorridente dichiara ai suoi tifosi di essere pronto nel dare sostegno alla squadra per la conquista del titolo.

Ma Ozil ex campione del Mondo assieme alla sua Germania nel 2014 dimostra di aver lasciato ottime prestazioni in Nazionale.

Leggi anche:  Copa Argentina: il Talleres de Córdoba raggiunge in finale il Boca Juniors

Le origini vengono rimarcate anche dalla sua famiglia in una storia a lieto fine di un immigrato turco sbarcato in Germania che sognava in grande, ma ovunque fosse stato non avrebbe mai dimenticato la sua provenienza mettendo in risalto un intera comunità.

Nel frattempo il club si gode il suo assistito contrattualmente fino al 2024 con la scelta della maglia 67. Si attendono notevoli prestazioni da lui così come era stato con L’Arsenal tra presenze e goal a valanga.

In sintesi si potrebbe paragonare la sua vita a quelle di altri ragazzini venuti da lontano come il grande faraone Salah ora in forza al Liverpool.

La vita calcistica riserva sempre sorprese con protagonisti di ieri e campioni del domani.

  •   
  •  
  •  
  •