Inter, Lautaro Martinez annuncia : “Rinnovo con l’Inter, mi vedo a Milano per lungo tempo”

Pubblicato il autore: Mattia Dalmazio Segui

Ai microfoni della Gazzetta dello Sport l’attaccante argentino dell’Inter Lautaro Martinez ha annunciato il suo rinnovo con il club nerazzurro.
“È vero, si stava lavorando con il Barcellona, la strada era quella, poi non so dirti quanto sono arrivato vicino a quel club. Ma con Conte fui molto chiaro. Gli dissi: ‘La mia testa è qui, è una promessa, non mi faccio condizionare‘. Ma tanto ora è il passato, rinnovo con l’Inter. Favoriti per lo scudetto ? Non è una parola che mi piace. Ma certo, questo primo posto regala sensazioni positive, mai mi era capitato con un distacco simile sulla seconda. Fa piacere, perché non è casuale ma il frutto di quanto facciamo con il nostro allenatore. Come dice lui: lavoriamo per portare e lasciare un giorno l’Inter nel posto più in alto possibile. Rinnovo con l’Inter, mi vedo a Milano per lungo tempo. Di stare attenti a tutto, ai particolari. Intendeva dentro e fuori dal campo: è così che si vince. E questa frase ce la ripetiamo ogni giorno nello spogliatoio: è il nostro comandamento. Noi giochiamo per la vittoria, lavoriamo per questo, è il nostro traguardo. E sa qual è la nostra qualità? Saper cambiare, saper adattarsi. Giochiamo in un modo con la Juve, in un altro con la Lazio, in un altro ancora con Milan: proviamo a prenderci il nostro vantaggio contro qualsiasi squadra dopo averla studiata al video. Nella fase di non possesso palla, ho imparato a riconoscere le situazioni, a leggere bene e prima il gioco, mettendo attenzione anche quando il pallone ce l’hanno gli altri. Ma la cosa più importante è un’altra. Conte ha cambiato la mia testa. Un giorno mi ha chiuso nel suo ufficio e abbiamo parlato per un po’, di tutto. Da quel momento ho fatto uno step, la mia carriera è cambiata.  Con Romelu Lukaku abbiamo sempre saputo che per arrivare avremmo dovuto fare più degli altri, meglio degli altri. E questa cosa ce la portiamo in campo.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A, le più veloci sostituzioni degli ultimi 10 anni: primato Samir con soli 3 minuti giocati, Valoti il più veloce dentro-fuori per scelta tattica