Juventus, è tutto deciso: McKennie verrà riscattato

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Weston McKennie
, classe 1998, è arrivato a Torino in prestito dai tedeschi dello Schalke 04 lo scorso mese di agosto. Il giovane statunitense in pochi mesi ha convinto il club bianconero, con un rendimento in crescita gara dopo gara. La Juventus ha così deciso di riscattare il giocatore. A riportare la notizia sulla prossima mossa della dirigenza della Vecchia Signora è il quotidiano Tuttosport.

Juventus, il riscatto di McKennie

L’arrivo del primo statunitense a vestire la maglia bianconera è datato 29 agosto 2020, giorno in cui il club tedesco decide di cederlo in prestito alla Juventus. La condizione del suo prestito è un corrispettivo di 4,5 milioni di euro, con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni a 18,5 milioni, più 7 milioni di bonus. In seguito al suo inaspettato rendimento in veste bianconera, il club non ha intenzione di lasciarlo andare via, anche se dovrà fare un ulteriore investimento. L’ex Dallas, appena ventidue anni sarà un nuovo tassello del futuro della Juventus, che ha iniziato un percorso che vede un ringiovanimento della rosa. Per la società di Andrea Agnelli sarà un passo importante anche dal punto di vista finanziario, considerando la crisi che si è riversata tra le società calcistiche di tutto il mondo al seguito della pandemia da Covid-19.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Fulvio Collovati a SN: "SuperLega ciliegina sulla torta di un sistema malato, ma la UEFA non faccia la verginella. Inter, merito di Conte. Pirlo non ha tutte le colpe, centrocampo inadeguato"
Tags: