Mbappé, il futuro del calcio sarà suo?

Pubblicato il autore: Montrosset Marc Segui


Martedì 16 febbraio ore 21:00, stadio Camp Nou, andata degli ottavi di finale di Champions League:  Il Paris Saint-Germain ipoteca la qualificazione con un rotondo 4-1 ai danni del Barcellona. Il protagonista assoluto del match però è Kylian Mbappé che dimostra ancora una volta il suo talento realizzando una tripletta in terra catalana davanti agli occhi del numero 1 al mondo Lionel Messi. Mbappé è nato a Bondy il 20 Dicembre 1998. Il ruolo principale del talento francese è l’esterno offensivo, ma ha dimostrato di saper ricoprire anche il ruolo di prima punta. Veloce, e con una qualità nel dribbling eccelsa che gli permette di saltare sempre l’uomo. Sono queste le qualità principali del calciatore del PSG e della nazionale francese, oltre che una media gol realizzativa  incredibile. Sono infatti 96 i gol realizzati da Killian su un totale di 138 partite.

Leggi anche:  Guardia di Finanza alla Continassa: cosa rischia la Juve?

Oltre allo score realizzativo del giovane campione a stupire tutti sono i trofei vinti. Mbappé può vantare, infatti, nel proprio palmares 4 campionati francesi, due coppa di lega francese, due coppe di Francia, e tre Supercoppe francesi, vinti tutti con il PSG. A livello di nazionale invece la stella francese ha vinto il mondiale in Russia nel 2018 all’età di 19 anni, classificandosi quarto nella classifica del pallone d’oro. Il valore del cartellino attuale di Mbappé attualmente è di 180 millioni di euro. Numeri incredibili per un ragazzo di soli 22 anni, cresciuto nelle giovanili del Bondy, ed aggregato alla prima squadra del Monaco nel 2015 ai soli 17 anni. Martedì sera è avvenuto un probabile passaggio di testimone e la fine di un’era in cui i protagonisti non saranno più Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, oramai a fine carriera, ma Kylian Mbappé.

  •   
  •  
  •  
  •