Napoli-Gattuso, futuro segnato: separati in casa fino a giugno

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Tutto sembrava andare per il verso giusto tra Gattuso e De Laurentiis; a dicembre era stato anche definito il rinnovo con tutti i dettagli a favore del tecnico. Seguono le difficoltà; i pochi risultati del Napoli, venuti a mancare anche a causa dei tanti infortuni e delle assenze dei positivi al Covid-19, hanno logorato, giornata dopo giornata, il rapporto tra presidente e allenatore. Le ultime uscite di Gattuso hanno ulteriormente rotto i rapporti, i quali, adesso, risultano davvero tesi.

Napoli-Gattuso, sempre più complicato

Dopo la bufera creatasi intorno al Napoli per il ko di Verona, il presidente aveva confermato piena fiducia all’allenatore, ma a Gattuso non sono piaciuti i sondaggi che ha fatto DeLa sui suoi possibili sostituti. Indubbiamente i giornali hanno rincarato la dose, ma il tecnico ha dichiarato apertamente quando fosse infastidito dall’atteggiamento del presidente. Tutto questo ha aperto la panchina del Napoli verso nuovi scenari, i rapporti tra i due sono segnati e, l’addio, a meno che non ci siano eventi clamorosi, dovrebbe avvenire a fine stagione. Anche l’ex allenatore del Milan ha aperto il suo destino a nuove possibilità, questo lascia capire che i due siano separati in casa. Il presidente del Napoli ha aperto a un possibile ritorno di Rafa Benitez, ma non dispiacerebbe Juric, che sta facendo una grande stagione a Verona o De Zerbi, che ha portato il Sassuolo a livello di una big. Secondo quanto riportato da Sportmediaset, Juric era vicino al Napoli già verso la fine della scorsa stagione, la vittoria della Coppa Italia ha consentito a Gattuso di avere altre chance, ma al momento è difficile averne altre e ricucire i rapporti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Il futuro di Gattuso: cruciale la sfida contro l'Inter schiacciasassi di Conte