Juventus, Ronaldo rifiuta di parlare in tv: il portoghese risponde con i gol

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Cristiano Ronaldo dopo gli attacchi subiti in seguito all’eliminazione dalla Champions League della Juventus, ha deciso di non parlare “troppo”. Giorni di silenzio dopo Juventus-Porto, poi il post sui social alla vigilia del match contro il Cagliari. CR7 si è sentito tradito da tutti, nessun appoggio, se non pochi amici, ma quasi tutti hanno puntato il dito verso il portoghese. Cristiano non ha ancora digerito le accuse e, durante Cagliari-Juventus, lo ha dimostrato.

Juventus, Cristiano Ronaldo polemico

L’attaccante portoghese ha risposto a tutte le polemiche e accuse agendo sul campo, segnando 3 gol in 20 minuti. Il primo gol dell’ex Real Madrid arriva dopo appena 10 minuti, al 25′ mette in rete su rigore. Il terzo gol arriva al 32′ e lì scatta la rabbia dell’attaccante: Ronaldo va verso le telecamere e si porta il dito alle orecchie. Un gesto che vale più di mille parole. A fine match gli viene chiesta un’intervista, ma il giocatore rifiuta: “Non parlo”, queste le sue uniche parole per rispondere a quanto subito nei giorni passati. La rabbia di Cristiano Ronaldo è semplicemente dovuta alle critiche che hanno realmente messo in discussione la sua utilità come giocatore alla Juve. Tutte  critiche che, travolgendo il calciatore, lo hanno colpito duramente, decidendo, così, di non parlare, se non con i fatti sul campo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Qualificazioni mondiali calcio femminile Italia sconfitta dalla Svizzera