Qualificazioni Mondiali 2022, dove vedere Germania-Islanda: streaming e diretta tv in chiaro?

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Questa sera alle ore 20.45 alla Schauinsland-Reisen-Arena di Duisburg, si disputerà il match Germania-Islanda, valevole per le qualificazioni ai Mondiali 2022 (prima giornata gruppo J).
Sulla carta i tedeschi, che partono favoriti, devono cercare di riscattare la clamorosa sconfitta per 6-0 in Spagna nella Nations League, mentre gli islandesi nella competizione continentale ha chiuso con sei sconfitte in altrettante partite retrocedendo in Lega B. Nel raggruppamento J sono presenti anche Romania, Macedonia del Nord, Armenia e Liechtenstein; ricordiamo che accederanno in Qatar, la prima classificata di ogni raggruppamento, mentre le dieci seconde e le due migliori squadre della Nations League tra quelle non già qualificate o non già agli spareggi disputano i playoff.

Sono quattro i precedenti tra le due Nazionali con i teutonici imbattuti e avanti per tre vittorie con un pareggio; l’ultima sfida risale nell’ottobre 2003 quando per le qualificazioni ad Euro 2004 la Germania vinse per 3-0 grazie alle reti di Ballack, Bobic e Kuranyi. L’arbitro dell’incontro sarà il serbo Srdjan Jovanović, coadiuvato dagli assistenti Uroš Stojković e Milan Mihajlović, quarto uomo Novak Simović.

Leggi anche:  Serie C, dove vedere Bari-Latina: streaming e diretta tv Antenna Sud?

Germania-Islanda, le probabili formazioni

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Gosens, Rudiger, Emre Can; Sule; Goretzka, Kimmich; Max, Gundogan, Sané; Werner. Allenatore: Low

ISLANDA (3-5-2): Kristinsson; Ingason, Arnason, Hermansson; Saevarsson, Palsson, Bjarnason, Sigurjonsson, Skulason; Gudmundsson, Boovarsson. Allenatore: Hamren

Dove vedere Germania-Islanda in tv e streaming

Il match Germania-Islanda, non sarà visibile su nessun canale italiano visto che non sono stati acquistati i diritti per trasmetterla; comunque per chi fosse interessato a seguire la gara, potrà collegarsi tramite satellite sulle tv locali dei due paesi, oppure consultare le pagine ufficiali Facebook e Twitter delle nazionali.

  •   
  •  
  •  
  •