Covid, De Rossi dallo Spallanzani: “Ho avuto paura, non è un covid da curare a casa”

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli Segui

Covid, De Rossi dallo Spallanzani

Covid, De Rossi dallo ‘Spallanzani’ di Roma confida le prime parole ai suoi amici dopo essere risultato positivo al Coronavirus. Ci racconta delle sue condizioni fisiche e salutari, direttamente dall’ospedale di Roma: “Mi hanno detto soprattutto che se non fossi venuto… “. Ricoverato da giovedì scorso, affetto da polmonite non si trova comunque nel reparto di Terapia Intensiva e il quadro clinico secondo informazioni risulta discreto e sotto controllo. Come sta oggi l’ex centrocampista della Roma e della Nazionale italiana, oggi 37enne?

Covid, De Rossi dallo Spallanzani: le parole dell’ex centrocampista

De Rossi dedica un video agli amici, ricoverato dall’ospedale Spallanzani di Roma e racconta delle sue condizioni attuali: “Sono arrivato perché avevo troppi sintomi che non andavano via, ho la polmonite interstiziale bilaterale, non a un livello gravissimo però ce l’ho. Mi hanno detto soprattutto che se non fossi venuto… Non è uno stadio al limite, ma non è neanche un covid da curare a casa”. De Rossi piega che nei giorni scorsi si è “alzato dalla sedia ma senza farlo in maniera troppo veloce, normale come sempre e ho avuto un mezzo mancamento. Sentivo tutto ovattato, ho barcollato e mi sono messo paura, ho chiesto di fare un controllo“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Diletta Leotta, addio a DAZN: al suo posto arriva una giornalista di Mediaset