La FIFA sospende Pakistan e Ciad per interferenze

Pubblicato il autore: Giacomo Morandin Segui


Da pochi minuti è arrivato il comunicato ufficiale da Zurigo: la FIFA ha sospeso la Federazione Calcistica del Pakistan (PFF) e la Federazione Calcistica del Ciad (FTFA) con effetto immediato.
Decisione molto dura quella dell’ente svizzero, che ha messo un ban ad entrambe le federazioni a causa delle interferenze di terze parti negli organi federali.

Pakistan e Ciad sospese dalla FIFA: il comunicato

La FIFA ha rilasciato un comunicato ufficiale sul suo sito web, spiegando le motivazioni che hanno generato queste sospensioni con effetto immediato.
“La situazione è una conseguenza dei recenti fatti avvenuti a Lahore, quando un gruppo di manifestanti ha assaltato il quartier generale della PFF rimuovendo il Comitato di Normalizzazione nominato dalla FIFA guidato da Haroon Malik, cedendo il posto a Syed Ashfaq Hussain Shah”.

Leggi anche:  José Mourinho, un uomo che o si ama o si odia

Il mandante di questo assalto è proprio l’ex presidente della Federcalcio Pakistana Hussain Shah, che ha ordinato ai manifestanti di tenere in ostaggio per diverse ore alcune persone all’interno degli uffici di Lahore.

La FIFA pochi giorni fa aveva dato un ultimatum alla Federazione per ridare il posto ad Haroon Malik, in caso contrario ci sarebbe stata la sospensione.

La FIFA ha anche aggiunto che “finchè la PFF non confermerà alla FIFA il ripristino del Comitato di Normalizzazione e dell’organo federale, la sospensione non sarà revocata”.

La Federazione Ciadiana invece è stata sospesa a causa dell’interferenza interna del governo del Ciad.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: