Pescara: 5 finali per mantenere la categoria della Serie B

Pubblicato il autore: Paolo Pierangelo

Il Pescara di mister Grassadonia è chiamato a dare tutto in questo rush finale del campionato di serie B, nel quale la formazione biancazzurra si giocherà le carte rimaste per cercare di evitare la retrocessione in serie C.

Il calendario pone ora 5 partite che rappresentano a tutti gli effetti delle finali, non conterà il bel gioco a questo punto della stagione, ma solamente fare punti e portare fieno in cascina.
Nel primo di questi match il Pescara ospiterà allo stadio Adriatico l’Entella nella prima di 5 gare da disputare in due settimane. Successivamente sarà la volta della partita in trasferta in quel di Cosenza (si disputerà sabato), quindi martedì 4 maggio match tra le mura amiche contro la Reggiana, poi venerdì 7 maggio la sfida esterna in quel di Cremona ed a chiudere questo autentico “tour de force”, il 10 maggio l’ultima partita della stagione regolare allo stadio Adriatico contro la Salernitana.

Leggi anche:  Serie C, dove vedere Fidelis Andria-Juve Stabia streaming live e diretta TV Rai Sport?

Senza fare troppi giri di parole, il Pescara dovrà cercare di ottenere tanto da queste 5 finali, almeno 10 punti per poter evitare il baratro e confidare almeno nell’ultimo treno salvezza rappresentato dai play-out. La società, il tecnico ed i particolare i giocatori sanno quanto sia importante mantenere la categoria per la città di Pescara, adesso tocca a loro dare un segnale concreto nella fase più importante della stagione.

  •   
  •  
  •  
  •