Serie A: 5 club aderiscono a Sorare, il fantacalcio di carte

Pubblicato il autore: Martina Musu Segui

Altri 5 club di Serie A aderiscono a Sorare, il campionato di carte digitale

Sorare è un mercato di carte collezionabili basato su blockchain Ethereum. Si possono acquistare e vendere giocatori appartenenti ai 20 campionati più importanti al mondo e guadagnare ricompense in base alla classifica. Le prestazioni dei giocatori nelle partite reali determinano il punteggio nella piattaforma. I punti sono forniti da Opta, un provider di dati sportivi acquistato recentemente da Wyscout una startup italiana. Le transazioni sono registrate all’interno della piattaforma Ethereum per assicurare trasparenza. L’unica carta di Ronaldo è stata venduta a febbraio per 290 mila dollari. Sorare oggi conta più di 130.000 utenti mensili in tutto il mondo con 28 milioni di carte vendute. La piattaforma è in forte crescita sia in America che in Asia. I giocatori italiani si classificano al primo posto per tempo trascorso giocando, 1 ora e 35 minuti di permanenza e il secondo posto per numero di utenti iscritti a livello mondiale.

Leggi anche:  Serie D, Casertana-Nola 2-1: Mansour decide il derby allo stadio Pinto

Altri 5 club di Serie A aderiscono a Sorare

Altre cinque squadre di Serie A, Cagliari, Genoa, Sampdoria, Udinese e Verona hanno aderito al progetto digitale. Salgono così a 11 i club italiani presenti sulla piattaforma di fantacalcio internazionale insieme ad altri 140. Fanno parte di questo progetto anche Inter, Juventus, Lazio, Napoli e Roma. Questi club potranno sfruttare la piattaforma per far accrescere la loro fama mondiale e raggiungere un numero più elevato di fans. Il Ceo di Sorare, Nicolas Julia ha affermato : “la piattaforma offre una nuova opportunità per le squadre di calcio, anche tenendo conto delle limitazioni dovute alla pandemia che hanno influenzato in modo significativo il settore delle partite dal vivo. Entrare in piattaforma, infatti, offre alle squadre di calcio un modo per diversificare i loro flussi di entrare”.  Inoltre il Ceo ha voluto sottolineare la sua soddisfazione riguardo alla crescita della community di tifosi italiani.

  •   
  •  
  •  
  •