Juve-Milan, duello per la Champions: intanto la Uefa minaccia l’esclusione

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui

May 24, 2018 – Kiev, Ukraine – ALEKSANDER CEFERIN , UEFA president speaks during a press-conference after the meeting of the UEFA Executive Committee in Kiev, Ukraine, on 24 May, 2018. (Credit Image: © Serg Glovny via ZUMA Wire)

Domenica sera Juve-Milan si affronteranno all’Allianz Stadium nel big match della 35esima giornata di campionato. A tre giornate dalla fine le due formazioni si ritrovano faccia a faccia per uno scontro che vale la qualificazione alla prossima Champions League. Una gara importante per il futuro delle due società. Mentre Juve e Milan pensano a raggiungere il proprio obiettivo, e si preparano alla gara, la Uefa lancia minacce ai club che hanno aderito al progetto della Superlega.

Juve-Milan la Uefa minaccia l’esclusione dalle coppe

Quest’anno Juve-Milan ha ancora più fascino, considerando la posta in palio. Nessuna delle due formazioni può permettersi errori, chi perde avrà la peggio sul futuro. Si aggiunge anche che le notizie che arrivano da Nyon nelle ultime ore sono scoraggianti. La Uefa minaccia l’esclusione dalle coppe europee ad alcuni club, inclusi Juventus e Milan. Lo spettro delle sanzioni dell’Uefa visto che quello in programma tra 48 ore all’Allianz Stadium è il primo derby italiano tra due delle formazioni fondatrici della Superlega. L’idea di esclusione è sempre più concreta, a Nyon non hanno intenzione di mollare e annunciano a breve provvedimenti sia economici sia sotto forma di esclusione dalle prossime due edizioni delle coppe europee.

Leggi anche:  Spunta un'altra pretendente per Junior Firpo, concorrenza al Milan!

Le squadre dovranno erogare risarcimenti milionari per quanto fatto. Oltre alla sanzione economica è prevista anche l’esclusione dalle coppe per due anni. Un danno che potrebbe mandare in rovina questi club. Dalla Spagna fanno sapere che è impossibile, che c’è un ordine del tribunale di Madrid che potrebbe fare da scudo a queste minacce. A breve dovrebbe iniziare una lunga battaglia legale dove nessuno ha intenzione di perdere, ma di far valere le proprie motivazioni. Resta da capire se si vorrà rischiare di finire in tribunale, perché i risarcimenti potrebbero essere ancora più alti di quelli previsti.

Anche dalla Fifa non sono d’accordo all’inizio di una battaglia legale che potrebbe portare a gravi conseguenze. Anche l’Equipe di Infantino ha fatto sapere la sua opinione al riguardo: “Bisogna pensare alle conseguenze di eventuali sanzioni perché quando si punisce un club vengono puniti anche i giocatori, gli allenatori e i tifosi che non c’entrano niente”.

  •   
  •  
  •  
  •