Serie B, 37ª giornata: la Salernitana batte l’Empoli. Pecchia trionfa e salva la Cremonese. Frena il Lecce

Pubblicato il autore: Fabio Faiola Segui

Playoff e promozione diretta: Salernitana e Monza una sfida da cavalleria rusticana. Spal, Chievo, Brescia si contendono gli ultimi  posti disponibili.

La Salernitana di Castori supera l’Empoli per 2-0 e si candida per la promozione diretta in serie A, ma dovrà superare l’ultimo ostacolo nella 38ª giornata del 10 maggio contro il Pescara. Le reti dei campani sono state messe a segno da Bogdan al 32′ e da Anderson in pieno recupero al 93′. Il Monza piega la resistenza del Cosenza nell’ultimo quarto d’ora di gioco grazie a Balotelli (entrato al 73′ in campo) che sblocca il risultato al 74′, a cui si aggiungono le reti di D’Errico all’83’ e Diaw all’88’. Nonostante la sconfitta i cosentini restano attaccati all’ultimo treno per i playout, ma dovranno vedersela con il Pordenone in piena lotta per evitarli. I brianzoli, invece, dovranno battere il Brescia e sperare in un passo falso della Salernitana per accedere nella massima serie.

La crisi del Lecce. Stabile il Venezia e ottimo Ascoli. Continua il sogno del Brescia
Frena il Lecce a via del Mare, che sembra aver perso lo smalto dei giorni migliori, ed impatta sul 2-2 contro gli agguerritissimi calabresi della Reggina, i quali dopo essere passati in vantaggio con Edera al 7′, vengono raggiunti e superati dalla doppietta di Stepinsky al 14′ e al 16′. Il pari finale è di Montalto che al 27′ agguanta il punto della speranza playoff. , poi svanita per via della vittoria del Chievo. Il pareggio non serve a nessuna delle 2 compagini perchè il punticino allontana sia i salentini dalla promozione diretta che i reggini dalle prime 8.
Il Venezia resta in 5ª posizione dividendosi la posta in palio con il Pordenone, attualmente al quintultimo posto. Lo 0-0 finale tiene accese le speranze dei ramarri per evitare i playout; i friulani dovranno sperare in una combinazione di risultati, a loro favorevoli, per scamparla; i neroverdi se dovessero  restare  a più 7 o più 5 sul Cosenza li eviterebbero. I veneti del Cittadella perdono contro l’Ascoli dei miracoli di Sottil, che nelle ultime 6 giornate ha portato a casa 16 punti sui 18 a disposizione, grazie ai quali ha raggiunto quota 44 pt.. Agli ascolani, che prima dell’arrivo del succitato  mister sembravano certi di finire in Legapro,   basterà un pareggio contro il Chievo nell’ultima disputa della stagione.

Leggi anche:  Euro 2020, cresce l'entusiasmo intorno all'Italia di Mancini

Brescia in corsa
Continua il sogno del Brescia, che a fatica supera il mai domo Pisa per 4-3 e resta in scia dell’ottava posizione. Il mattatore della gara è stato Florian Ayè in quanto autore di una tripletta. I toscani erano passati in vantaggio al 9′ con Marin per poi essere raggiunti al 19′ dallo stesso Ayè e superati dalla rete di Donnarumma su rigore al 52′. Il provvisorio 3-1 ed il 4-3 finale portano la sigla dello scatenato francese che al 65′ e all’ 82′ rende speciale la sua giornata. Le altre reti degli ospiti sono state messe dentro da  De Vitis su rigore al 68′ e da Sibilli all’ 86′. Da segnalare il rigore sbagliato al 64′ di Mastinu per il Pisa.
La Spal soffre ma vince a Reggio-Emilia per 2-1  e tiene accesa la fiammella playoff. La vittoria porta la firma di Esposito (35′) e Strefezza (68′), mentre il momentaneo pari è stato di Varone al 63′. I padroni di casa avranno un’ultima occasione nella 38ª  giornata per agguantare il quart’ultimo posto contro il Vicenza, anch’esso alla disperata ricerca di punti salvezza.

Leggi anche:  Dove vedere Cile-Bolivia, streaming e diretta tv in chiaro Copa America?

Fabio Pecchia: missione compiuta
Un encomio in particolare va all’esperto e bravo tecnico della Cremonese che in pochi mesi ha stravolto una squadra in piena crisi salvandola dalla retrocessione nella terza serie. Il rammarico c’è perchè con un pizzico di fortuna in più i grigiorossi sarebbero potuti entrare con merito nella zona playoff, il che avrebbe dato maggiore giustizia al tecnico pontino, che vanta un curriculum di alto profilo, sia come giocatore che come allenatore.
Peccato che la Roma non abbia valutato una scelta interna per la successione a Fonseca, ma forse il calcio italiano crede poco nelle sue giovani e più brillanti risorse. Tornando alla gara i lombardi hanno liquidato per 3-0 la pratica Pescara con reti del fromboliere Daniel Ciofani al 28′ su rigore, Nardi al 63′ e Valzania al 72′. Gli abbruzzesi con la disfatta di ieri devono dire  addio alla serie B.

Salvezza del Frosinone
A Frosinone  è arrivata la salvezza matematica dopo il pareggio interno contro il Vicenza. In realtà gli obiettivi di inizio stagione erano altri, ma vista come si era messa la situazione dopo l’esonero di Alessandro Nesta, questo punto vale oro ed evita al patron Stirpe e la sua gente un dolore che sarebbe stato troppo grande da sopportare. L’1-1 porta la firma di Vandeputte per gli ospiti al 74′ e di Brignola al 76′ che sancisce la fine delle ostilità.

Leggi anche:  De Ligt replica le critiche di Van Basten: il difensore senza paura

L’Entella saluta la serie B
Chiude la serie lo sfortunato Entella, ormai retrocesso da tempo, il quale cede in casa con grande dignità contro il Chievo per 3-1. Le marcature sono di Matteo Mancosu al 1′ per i liguri a cui seguono quelle di Gigliotti all’8′, Di Gaudio al 43′ e Canotto al 51′ che portano in trionfo i clivensi. Per la Virtus Entella è tempo di bilanci e interrogazioni perchè 61 reti subite e appena 28 segnate in 37 incontri, con  11 pareggi, 22 sconfitte e solo 4 vittorie è un bottino troppo misero per restare in serie B, anche se le va riconosciuto  il grosso impegno profuso che non ha portato i risultati sperati. Per i veneti restano i playoff, quasi certi, a cui aggrapparsi per salvare la stagione sottotono avuta.

Risultati della 37ª  giornata:
Ascoli-Cittadella
2-1
Brescia-Pisa
4-3
Cosenza-Monza
0-3
Cremonese-Pescara
3-0
Entella-Chievo
1-3
Frosinone-Vicenza
1-1
Lecce-Reggina
2-2
Reggiana-Spal
1-2
Salernitana-Empoli
2-0
Venezia-Pordenone
0-0.
Classifica:
1) Empoli
70 pt.
2) Salernitana
66 pt.
3) Monza
64 pt.
4) Lecce
62 pt.
5) Venezia
58 pt.
6) Cittadella
56 pt.
7) Chievo
53 pt.
8) Brescia
53 pt.
9) Spal
53 pt.
10) Reggina
50 pt.
11) Cremonese
48 pt.
12) Frosinone
47 pt.
13) Pisa
45 pt.
14) Vicenza
44 pt.
15) Ascoli
44 pt.
16) Pordenone
44 pt.
17) Cosenza
35 pt.
18) Reggiana
34 pt.
19) Pescara
32 pt.
20) Entella
23 pt.

  •   
  •  
  •  
  •