Superlega: comunicato di Barcellona, Juventus e Real Madrid

Pubblicato il autore: Martina Musu Segui

Barcellona, Juventus e Real Madrid si sono espresse in un comunicato stampa a favore della Superlega contro le dichiarazioni di Ceferin

Dopo le misure di reintegro, per nove dei dodici club, che hanno aderito al progetto Superlega Aleksander Ceferin ha dichiarato: “ci vuole un’organizzazione forte per ammettere di aver commesso un errore, specialmente in questi giorni di processi sui social media. Questi club hanno fatto proprio questo. Accettando i loro impegni e la volontà di riparare i disagi che hanno causato, la UEFA vuole lasciarsi alle spalle questo capitolo e andare avanti con uno spirito positivo. Questi club hanno riconosciuto rapidamente i loro errori e hanno preso provvedimenti per dimostrare il loro pentimento. Lo stesso non si può dire per il club che rimangono coinvolti nella Superlega e la UEFA si occuperà di loro in seguito“. Dopo queste ultime decisioni i social media sono tornati alla carica, soprattutto su Twitter, rilanciando sia in Spagna che in Italia l’hashtag CeferinOut.

Leggi anche:  Dove vedere Cile-Bolivia, streaming e diretta tv in chiaro Copa America?

 

Superlega: comunicato di Barcellona, Juventus e Real Madrid

In relazione al comunicato emanato ieri dalla UEFA, oggi, 8 maggio il Barcellona, la Juventus e il Real Madrid hanno deciso di rispondere. I club fondatori, hanno ricevuto e continuano a ricevere, offese e minacce da parte di terzi con il fine di ritirare il loro progetto. Questo risulta intollerabile sia dal punto di vista dei diritti che dal punto di vista della giustizia. Il sistema giudiziario si è già esposto in favore della Superlega ordinando a FIFA e UEFA di astenersi ad ogni azione che possa pregiudicare l’iniziativa. Inoltre, i club hanno voluto sottolineare che il progetto è stato ideato con il massimo rispetto verso le attuali strutture e l’ecosistema del calcio. I dodici club che hanno aderito al progetto, hanno condiviso l’idea di come, la Superlega, rappresenti un’opportunità unica per offrire al mondo del calcio il miglior spettacolo possibile.

  •   
  •  
  •  
  •