Euro 2020, L’Italia chiude al primo posto

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

Terzo esame superato per l’Italia che chiude il gruppo A al primo posto superando di misura  il Galles, salutando Roma da protagonista. Mancini cambia ben otto titolari, inserendo tra questi Verratti reduce da un fastidioso infortunio al ginocchio patito a inizio maggio.

Nonostante l’ampio turn over gli azzurri riescono per buona parte del primo tempo a schiacciare i gallesi nella loro metà campo e al 40′ passano: punizione dello stesso Verratti, perfetto inserimento di Pessina che incrocia nell’angolino dove il portiere avversario non può arrivare. Due minuti più tardi Pessina avrebbe la chance di segnare anche il 2-0, ma la palla calciata di prima intenzione finisce solo per sfiorare il palo.

La ripresa si apre con l’Italia sempre padrona del campo con  Bernardeschi che colpisce il palo su punizione, ma il Galles si rende insidioso al 54′ quando Ramsey approfitta di un disimpegno errato di Acerbi, dirigendosi a tu per tu con Donnarumma, fortunatamente murato all’ultimo dalla difesa azzurra. Un minuto dopo, il match di fatto si chiude  in quanto il gallese Ampadou entra col piede a martello su Bernardeschi e viene giustamente espulso. Da quel momento i britannici si rintanano sempre di più nella loro area di rigore accettando di buon grado la sconfitta che, grazie alla differenza reti li qualificherebbe come secondi, ma al 76 Bale avrebbe la chance per pareggiare: il giocatore, servito perfettamente da Rondon, calcia alle stelle con la difesa azzurra, in quel momento posizionata malissimo, che ringrazia.

Leggi anche:  Streaming e diretta tv in chiaro TV 8? Dove vedere amichevole Roma-Belenenses OGGI LIVE

Finale di partita, con l’Italia che  fa esordire  Raspadori, Castrovilli e Sirigu, a dimostrare che ogni singolo elemento può fare la sua parte dentro un gruppo talentuoso che vuole continuare a stupire. Triplice fischio di una partita in cui tutti ne sono usciti vincitori: il Galles, nonostante la sconfitta, accede agli ottavi di finale sfruttando la miglior differenza reti per mano della Svizzera, la quale aspetta di essere ripescata come migliore terza.

Ora non resta che attendere sabato 26 alle 21 a Londra, dove l’Italia si troverà di fronte una tra Austria e Ucraina.

  •   
  •  
  •  
  •