Juventus, è morto Giampiero Boniperti

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Lutto in casa Juventus, è morto Giampiero Boniperti. Aveva 92 anni lo storico centrocampista bianconero, morto per un’insufficienza cardiaca la scorsa notte a Torino.

Juventus, è morto Giampiero Boniperti

Il mondo del calcio e in particolar modo la Juventus sono stati colpiti da un brutto lutto. Boniperti non è stato soltanto un giocatore della Vecchia Signora, dal 1946 al 1961, ne è stato anche presidente. Una vera e propria bandiera che inizia da giocatore, ha militato soltanto in bianconero, per concludersi, poi, come presidente, passando prima da dirigente sportivo. Un matrimonio durato 48 anni, di cui l’ultimo atto fu una splendida lettera rivolta alla sua Juve in occasione dei suoi 90 anni.

Boniperti ha vissuto grandi soddisfazioni con la maglia zebrata, da giocatore ha vinto 5 scudetti, quando formava il trio magico con Sivori e Charles. Con il club di Torino ha vinto anche 2 Coppa Italia. Incisivo anche in Nazionale, con la quale ha collezionato 38 presenze e segnando 8 gol. Dopo la carriera da giocatore è stato inserito da dirigente poco dopo la fine dell’attività agonistica. Infine è stato nominato presidente, carica mantenuta dal 1971 al 1990.

Leggi anche:  Dove vedere amichevole Inter-Crotone, streaming e diretta TV8?

Durante la sua presenza in dirigenza Boniperti ha portato grandi nomi a Torino. Tra i tanti i due tra i più amati sono stati Scirea e Del Piero. Alla Juve ha fatto venire, dal Milan, anche Giovanni Trapattoni con il quale ha condiviso dieci stagioni con i primi successi internazionali.
Nella sua carriera ricordiamo anche la carica di europarlamentare, dal 1994 al 1999, ma la Juventus è stata e resterà per sempre la sua unica e grande passione. Nella sua lettera d’amore, scritta alla Juventus 3 anni fa, aveva scritto: “La Juve non è soltanto la squadra del mio cuore, è il mio cuore”.

La famiglia Boniperti fa sapere che i funerali si svolgeranno in forma privata.

  •   
  •  
  •  
  •