Real Madrid, i calciatori: “Se lo prendi andiamo via”. Ecco i dettagli della rivolta contro Conte

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


Arriva dall’Inghilterra, più precisamente dal ‘Times’, un clamoroso retroscena sul mancato approdo di Antonio Conte sulla panchina del Real Madrid. Dopo l’addio di Zinedine Zidane il nome più palpabile per sostituirlo era proprio quello del tecnico leccese, ma sul mancato matrimonio tra Antonio Conte e Real Madrid ha giocato un ruolo decisivo il NO di ben dieci calciatori. Ecco di seguito i dettagli.

Real-Conte e il no dei calciatori

Dieci calciatori, di cui non si sa il nome ma sicuramente di peso per la squadra, hanno messo il presidente del Real Madrid Florentino Perez davanti ad una scelta: Conte o noi. Secondo il Times, infatti, questi calciatori avrebbero minacciato Perez dicendo di fare le valigie in caso di approdo del tecnico leccese sulla panchina dei Blancos. Perez nulla ha potuto fare che tirare una riga sul nome, evitando il braccio di ferro con il gruppo e di andare allo scontro in un momento già abbastanza delicato, virando su Carlo Ancelotti. Un episodio piuttosto simile legato ad Antonio Conte e un calciatore del Real Madrid risale anche al 2018. Nel 2018 Conte era stato accostato alla panchina della nazionale spagnola e Sergio Ramos aveva lanciato una frecciatina a Conte: “Il rispetto si guadagna, non si impone”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Florenzi nel mirino della Juventus: i bianconeri provano il colpo