Europei Spinazzola: “La medaglia la porterò sempre con me, butterò le stampelle”

Pubblicato il autore: Alessia Pina Alimonti Segui

Europei Spinazzola
Giornata di premiazione oggi per il campione degli Europei Spinazzola. Il comune di Foligno ha voluto rendere omaggio al suo giocatore. Dopo la cerimonia l’Azzurro ha parlato dell’emozione di vincere gli Europei, dei tempi di recupero dell’infortunio e del prossimo campionato.

Europei, Spinazzola: “La medaglia è sempre con me”

Il comune di Foligno oggi ha premiato il suo calciatore e vincitore degli Europei: Spinazzola. Il giocatore, infatti, ha ricevuto dal sindaco il gonfalone in miniatura della città. A seguito della cerimonia, il terzino della Nazionale ha raccontato l’avventura degli Europei e scherza sul suo infortunio. Ha affermato: La medaglia degli Europei la porterò sempre con me, dovrò creare una stanza proprio per custodirla, le stampelle invece le butterò, non so ancora dove, ma le butterò“. Sui tempi di recupero ha spiegato: “Come ho già avuto modo di dire, punto a rientrare a novembre, ma questo è solo l’obiettivo che mi sono dato dentro di me, poi vedremo“.

Leggi anche:  Il mondo del calcio vicino a Pelé, fuori dalla terapia intensiva

Spinazzola pensa già al prossimo campionato e non vede l’ora di rientrare in campo con la Roma. “L’obiettivo per me adesso è recuperare e fare una grande stagione con la Roma, ai mondiali penseremo dopo“. Il suo commento sul campionato che inizierà a breve è stato: “Mi attendo un campionato avvincente. Molte squadre hanno cambiato gli allenatori, penso che sarà davvero un campionato agguerrito“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: