Liga I rumena: debutti vincenti per il Cluj, l’Universitatea Craiova e la Dinamo Bucarest di Bonetti

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


La giornata inaugurale della Liga I rumena, caratterizzata nelle otto gare disputate da quindici reti e dalla mancanza di affermazioni in trasferta, ha visto il CFR Cluj, trionfatore negli ultimi quattro tornei, conseguire al debutto una sofferta vittoria interna per 3-2 sul neopromosso CS U Craiova. La squadra diretta da Marius Sumudica, riuscita martedì scorso in Bosnia a guadagnarsi ai supplementari a spese del Banja Luka (vanamente uscito vincente per 2-1 dal confronto di ritorno dopo aver perso per 3-1 quello d’andata) la qualificazione al secondo turno dei preliminari di Champions League contro i gibilterrini del Lincoln Red Imps, sembra poter incamerare i primi tre punti piuttosto agevolmente.

I “Ferrovieri” si portano, infatti, rapidamente sul 2-0 andando in gol con una battuta mancina a centro area di Ciprian Deac (10’) e con un tap-in vincente di Anas Tahiri due minuti più tardi. Il CS U Craiova, guidato da Adrian Mutu, reagisce con determinazione riportando le sorti in parità con una girata di sinistro di Juan Bauza (22’) e con un colpo di testa di William Baeten (33’). A decidere la sfida è ad un quarto d’ora dal termine una realizzazione di Claudio Petrila sugli sviluppi di un traversone dalla sinistra di Alexandru Paun prolungato verso il secondo palo da una deviazione di Omrani.

Leggi anche:  Portieri Juventus: Dino Zoff difende Szczesny e ha fiducia in Perin

Fatica ma porta a casa il successo anche l’FC Universitatea Craiova. La compagine oltena, reduce dalla conquista della prima Supercoppa nazionale della sua storia grazie al successo ottenuto ai rigori a Bucarest sul CFR Cluj, s’impone sul proprio terreno per 1-0 sull’Arges Pitesti in virtù di una bella segnatura in tuffo di testa di Andrei Ivan su un cross preciso di Cimpanu autore di una pregevole giocata sul versante di destra. Un risultato che alla luce delle occasioni create e dell’alquanto dubbio fuorigioco segnalato al 71’ a Lupeta lanciato a rete lascia comprensibilmente deluso il coriaceo complesso ospite. L’FC Universitatea Craiova, dopo il match d’andata del secondo turno dell’Europa Conference League contro gli albanesi del Laci, se la dovrà vedere nella prossima giornata con i vice-campioni dell’FCSB non andati oltre uno 0-0 esterno contro il Botosani.

I rossoblu, guidati per la prima volta in panchina da Dinu Todoran, oltre a colpire un palo con Oaida (42’), hanno fallito al 61’ un penalty con il capocannononiere dello scorso Florin Tanase (parata di Eduard Pap). Esordio vincente, invece, per il Sepsi OSK Sfantu Gheorghe quarto classificato nello scorso campionato. La formazione di Leontin Grozavu, attesa in Slovacchia dal confronto d’andata del secondo turno preliminare dell’Europa Conference League dagli slovacchi dello Spartak Trnava, riesce, nella ripresa, ad avere ragione in casa dell’Academica Clinceni per 2-0 andando a segno su punizione con Rajko Rep (56’) e con una conclusione senza troppe pretese dalla distanza di Bogdan Mitrea non trattenuta da Aurelian Paun (83’).

Leggi anche:  Coman rientra al Bayern dopo l'intervento al cuore

Si apre con una vittoria la terza avventura di Dario Bonetti sulla panchina di una Dinamo Bucarest in difficoltà dal punto di finanziario: i “Cani Rossi”, trascinati da una tripletta di capitan Deian Sorescu (44’, 58’ e 72’), piegano tra le proprie mura il Voluntari per 3-2 al termine di un posticipo ricco di episodi e acceso dal punto di vista agonistico. Resa amara per gli ospiti che erano passati per primi in vantaggio con Lorand Fulop (14’) ed erano provvisoriamente riusciti a riportare le sorti del confronto in parità con il centro di Vadim Rata (66’).

Il Rapid Bucarest tornato dopo sei anni nella massima serie, prevale all’Arena Nationala sul Chindia Targoviste per 1-0 con un gol piuttosto fortunoso di Adrian Balan (56’). Il quadro dei risultati è completato dal successo interno, sempre per 1-0, ottenuto dal CS Gaz Metan Medias sul neopromosso Mioveni grazie ad un calcio di rigore trasformato da Nasser Chamed e dal pareggio a reti bianche tra l’UTA Arad ed il Farul Constanta di Gheorghe Hagi riuscito, dopo aver rischiato non poco al 14’ sulla traversa colpita da David Miculescu (14’), a fronteggiare l’inferiorità numerica determinata al 70’ dell’espulsione per somma di ammonizioni di Damien Dussaut.

Leggi anche:  Coman rientra al Bayern dopo l'intervento al cuore
Liga I rumena: i risultati della prima giornata

Botosani vs FCSB 0-0
Sepsi OSK Sfantu Gheorghe vs Academica Clinceni 2-0
CFR Cluj vs FC U Craiova 3-2
CS Gaz Metan Medias vs Mioveni 1-0
Universitatea Craiova vs Arges Pitesti 1-0
UTA Arad vs Farul Constanta 0-0
Rapid Bucarest vs Chindia Targoviste 1-0
Dinamo Bucarest vs Volontari 3-2

Liga I rumena: la classifica dopo la prima giornata

01. Sepsi OSK Sfantu Gheorghe 3
02. CFR Cluj 3
03. Dinamo Bucarest 3
04. CS Gaz Metan Medias 3
05. Rapid Bucarest 3
06. Universitatea Craiova 3
07. Botosani 1
08. Farul Constanta 1
09. FCSB 1
10. UTA Arad 1
11. FC U Craiova 0
12. Voluntari 0
13. Arges Pitesti 0
14. Chindia Targoviste 0
15. Mioveni 0
16. Academica Clinceni 0

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: