Bologna, parla l’ad Fenucci: “Prima fase del mercato conclusa. Arnautovic valore aggiunto”

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui


Durante la presentazione del nuovo attaccante del Bologna Marko Arnautovic, l’ad  Claudio Fenucci ha voluto fare il punto della situazione relativa al mercato rossoblù. Ecco alcuni passaggi:

Prima fase conclusa: “Gli obiettivi principali erano un attaccante e un difensore centrale, e questi due tasselli sono arrivati. Riguardo ad Arnautovic, posso dire che abbiamo acquistato un calciatore, che insieme agli altri,  come ha sottolineato lui stesso, può generare una crescita collettiva. Il mercato durerà ancora un mese e possiamo dire che si è chiusa una prima fase, la squadra è completa, ma tutto può ancora succedere”

Su Tomiyasu: Tomiyasu è un giocatore del Bologna e spero rimanga tale, abbiamo avuto si interessamenti come per lui e per altri, ma non sono state avviate trattative concrete: anzi non è detto che una volta intavolate, si portino avanti. Siamo comunque una società che, dal ritorno in serie A, ha investito molto, oltre 100 milioni di acquisizioni nette, pertanto più avanti possiamo prendere l’ipotesi di effettuare qualche cessione, al di là dell’obiettivo tecnico. Come ho già detto, non c’è nulla di concreto e non escluso che questo gruppo possa rimanere così”.

Tempi per eventuali cessioni: “Non abbiamo stabilito scadenze, nessuna data: chiaro che una cessione non avverrebbe all’ultimo momento, in quanto poi ci vuole del tempo per trovare un sostituto col rischio che la rosa rimanga incompleta”.

Test impegnativi: “Contro il Borussia Dortmund, non è stata una buona prestazione, complice la preparazione che ha reso le gambe pesanti, considerando che loro erano più avanti di condizione fisica. La scelta di queste amichevoli lo abbiamo fatto affinchè la squadra cresca, di modo che quando si troverà ad affrontare formazioni di caratura inferiore sia pronta. Credo che imparare a soffrire e a tirare fuori le energie sia importante, ci servirà contro avversari meno quotati: è una strada da replicare negli anni”.

Sabatini: “Il contratto di Walter scade il 30 agosto, deciderà lui cosa fare, vive alla giornata: ne discuteremo, intanto continuiamo a lavorare così fino a fine mercato. Comunque possiamo contare su validi professionisti, che operano in sintonia, come testimonia l’operazione Arnautovic“.

Saputo: “ Ha chiamato Arnautovic subito dopo la firma. Sa che è stato fatto un notevole sforzo, una sfida che abbiamo intrapreso al di fuori di quelle che sono le normali dimensioni del nostro club, ma è il giocatore giusto che può portare ad una crescita collettiva programmata da tempo, sperando che porti al miglioramento dei risultati che tutti ci aspettiamo, in primis i tifosi. Il presidente è sempre molto impegnato, ma aspettiamo che arrivi alla prima di campionato”.

Dopo l’acquisto di Arnautovic ora il Bologna si prepara ad affrontare il Liverpool in un’altra amichevole di lusso.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A, stasera Sassuolo-Torino: le probabili formazioni