Asian Champions League: la finale è Al Hilal-Pohang Steelers

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


La finale della quarantesima edizione dell’Asian Champions League opporrà le squadre più titolate del continente ovvero i sauditi dell’Al Hilal ai sudcoreani del Pohang Steelers. L’inedito atto conclusivo della massima competizione calcistica per club asiatici andrà in scena il prossimo 23 novembre a Riad.

Al Nassr vs Al Hilal 1-2

L’Al Hilal si assicura, con il contributo della dea bendata, l’accesso alla finale dell’Asian Champions League per la terza volta nelle ultime cinque edizioni prevalendo per 2-1 sull’Al Nassr nell’emozionante derby di Riad disputato al Marsool Park Stadium. La sfida vede la formazione diretta dal portoghese Leonardo Jardim portarsi in vantaggio al 17’ con Marega: l’ex avanti del Porto, smarcato sul versante di destra dell’area da un tocco di Gomis, supera Abdullah con la complicità di una leggera deviazione di Madu.

L’Al-Nassr, nonostante l’inferiorità numerica generata sul finire della prima frazione dall’espulsione diretta di Ali Alawjami per una brutta entrata su Marega, riesce a pervenire al pareggio in apertura di ripresa (49’) con un perentorio colpo di testa a centro area del trequartista brasiliano Talisca sugli sviluppi di un corner battuto dalla destra da Al Sulaiheem. Al 72’ l’Al Hilal, in modo piuttosto fortunoso, si riporta avanti nel punteggio: una conclusione di Salem Al Dawsari, deviata nuovamente da Madu, assume una traiettoria imprendibile per Abdullah. L’estremo difensore dell’Al Nassr viene all’80’ salvato dalla traversa su un tentativo a spiovere effettuato dal limite dell’area da Nasser Al Dawsari.

Leggi anche:  Juventus: rinnovo Dybala più vicino, ecco le cifre

Allo scadere del quinto minuto di recupero i giallo-blu avrebbero la possibilità di rimandare l’esito del confronto ai supplementari ma capitan Madu, in una serata da incubo, spedisce malamente sul fondo un invitante pallone pervenutogli casualmente all’altezza del dischetto del rigore. Come nella passata stagione l’Al Nassr vede dunque svanire il sogno Champions League alle soglie della finale. Ottava gara decisiva per l’assegnazione del titolo per l’Al Hilal risultata vincente in tre circostanze (1991, 1999-00 e 2019).

Ulsan Hyundai vs Pohang Steelers 5-6 d.c.r. (1-1 d.t.s.)

I sudcoreani del Pohang Steelers approdano dopo 12 anni all’atto conclusivo dell’Asian Champions League estromettendo a Jeonju i connazionali nonché campioni uscenti dell’Ulsan Hyundai: la squadra guidata da Gi-Dong Kim, dopo aver agguantato in superiorità numerica il pari ad un minuto dal termine dei regolamentari, si aggiudica il confronto ai rigori per 6-5. Avvio di gara interessante. Il Football Club Pohang Steelers colpisce al 7’ un palo con un colpo di testa di Jun Lee sugli sviluppi di un traversone dalla sinistra proposto da Im Sang-Hyeob. L’Ulsan Hyundai risponde al 17’ con un tentativo sul fondo di Os Se-Hun. Il prosieguo della prima frazione, giocata a ritmi bassi, non riserva però altre occasioni.

Leggi anche:  Agli "Oscar del Calcio" 5 categorie vanno al Perugia

L’Ulsan Hyundai colpisce al 7’ del secondo tempo: Jun Lee non trattiene un innocuo traversone dal fondo di Yun Bit-Garam favorendo il tap-in di Yun II-Lok. La compagine di Myung-Bo Hong rischia al 61’ su un’incursione di Lee Seung-Mo ma sessanta secondi più tardi sfiora anche il possibile raddoppio con il montante colpito da Yun Bit-Garam. Al 68’ di Im Sang-Hyeob, viene falciato a centrocampo da Won Du-Jae. Scatta il cartellino rosso per il capitano dell’Ulsan Hyundai. La pressione del Football Club Pohang Steelers viene premiata all’89’ dall’incornata di Alex Grant sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto dalla destra da Mario Kvesic. In piena fase di recupero Cho Hyun-Woo evita il sorpasso neutralizzando una conclusione da distanza ravvicinata di Lee Ho-jae.

Leggi anche:  Mercato Milan: tutto passa dall'esito della partita con il Liverpool

I supplementari non riservano emozioni. Si va ai calci di rigore. L’errore in apertura della serie commesso dall’olandese Davy Bulthuis si rivelerà essere fatale per i sogni di triplete dell’Ulsan Hyundai attualmente primo in campionato e già in semifinale nella coppa nazionale. Per il Football Club Pohang Steelers sarà la quarta finale. Nelle tre precedenti occasioni (1996-97, 1997-98 e 2009) è sempre uscito trionfante.

  •   
  •  
  •  
  •